Wednesday, May 27, 2009
posted by ghettoculturale at 10:48 AM

Photobucket

Vi è mai capitato di stare sdraiati sotto il solleone, magari sul Lungomare di Misano Adriatico, in uno di quei giorni in cui il mare è caldo come un cappuccino, l'afa preme sulla vostra testa e i peperoni gratinati del pranzo vi si ripropongono?
Siamo sicuri che vi sia capitato, almeno una volta.
Ora, pensate se per assurdo vi trovaste di fronte un'apparizione del genere: una Autentica Donna Angelicata Per Davvero che si libra a un millimetro dalla sabbia su un paio di celestiali zeppe in plexi-glass.
Forse per un attimo vi chiedereste "Sono per caso ai cancelli del Paradiso?"
La domanda sarebbe assolutamente legittima.
Poi però sopraggiungerebbe quasi subito la risposta, che sarebbe più o meno: "No. È il Paradiso stesso, che è venuto a trovarmi."
L'Immacolata anche se brunita Shauna, l'incontaminata e Assuntissima Vergine della West Coast ha trascorso il Memorial Day a Miami, donando all'umida terra di Florida un po' di Santo Splendore. Perchè si sa, Shauna ne è talmente carica da poterne elargire a bizzeffe.
La Santa Opera di Evangelizzazione dell'Ecumene Tutto prosegue. Shauna viaggia per il mondo insieme al suo giuòvane discepolo per diffondere gli insegnamenti dei Testi Sacri (Glamour, Cosmoplitan, Gay Times e il catalogo Avon).

Photobucket

Eccola mentre si prepara a convertire i presenti alla Sacra Parola della Lycra e al Santo Credo delle tinte abominevoli.
Il potere di Shauna è inarrestabile, il Suo Regno è praticamente già realtà.

Photobucket

Tremate, infedeli.
 
Tuesday, May 26, 2009
posted by ghettoculturale at 11:50 AM

Ghettoculturale è rimasto particolarmente sorpreso dall'attenzione suscitata dal post precedente.
Evidentemente il ricordo di HOLLY VALANCE è ancora vivo nella memoria del pubblico, inspiegabilmente.
Incredibile, no?
Holly ha cantato per una sola estate, e per giunta una cover. E non si può certo dire che cantasse bene. Sono altri, i meriti per cui Holly si è fatta ricordare. Meriti di cui abbiamo una diapositiva:



"Sì, ma la notizia?" direte voi...
La notizia è che Holly sta per tornare in auge, ne siamo sicuri.
Vedete il giovine insieme a lei nella foto? Trattasi di un promettente Dj che risponde al nome d'arte di FrankMusik.
Costui ha preteso di avere Holly come protagonista del suo ultimo videoclip.
Lei, forse per ringraziarlo del fatto di averle dato la possibilità di esibirsi per un audience più esteso di quello delle sagre della porchetta australiana, gliel'ha data.
La sua disponibilità.
E poi vabbhè, da cosa nasce cosa, etc etc.

Photobucket

Holly si è innamorata perdutamente del giuòvane DJ, e sta preparando il suo ritorno sulle scene musicali.
La logica del passaggio ci sfugge.
Holly la dà a un DJ, lui la rilancia. Vabbhè, certo, sono le logiche dello showbiz, che stupidi che siamo...

Comunque DISCE che Holly stia già registrando del materiale con Lady GaGa e Cheryl Cole...
 
Monday, May 25, 2009
posted by ghettoculturale at 12:34 PM




Questa volta non vi diciamo nulla. Vediamo se riconoscete la cant... ehm, la giuòvane ritratta in questa foto.
 
Thursday, May 21, 2009
posted by ghettoculturale at 5:01 PM

Quanto ci mancano le pubblicità dei Centri Dimagranti Sobrino ("magri come un grissino")?
Da uno a dieci, Ghettoculturale espanderebbe la scala dei numeri fino a raggiungere quantità inimmaginabili anche a cervelli eletti come quello di Phoebe Price.
Cosa centra tutto ciò con la Rassegna Stampa di Ghettoculturale?
Assolutamente niente.
Solo che a noi quegli spot mancano davvero tanto...
Consoliamoci con qualche notizia assolutamente inutile.

Il fantino che Jordan baciava in quelle famose foto si offre per fare da paciere tra lei e Peter Andre.
Attenta, Jordan, rischi di trovarli a letto insieme.

Intanto, mentre aspettiamo che la coppia del secolo si sieda al tavolo degli avvocati, gustiamoci questa intensa immagine della nostra modella pneumatica preferita che si lemona come se non ci fosse domani un uomo che non è Peter Andre.



Cosa hanno in comune Bette Midler e 50Cent?
E qui vi sbagliate: nessuna rissa e niente di sordido.
Bensì progetti benefici.

Niente di nuovo sul fronte caraibico:
Amy Winehouse continua a distruggersi il fegato.

In onore delle sue ovvie origini italiane, Hayden Panettiere si fa tatuare una frase nella lingua dei suoi antenati.
Con un palese errore di ortografia.

Mayalah Al Curry rivela il titolo del suo prossimo album su Twitter.
Si intitolerà Memories of an imperfect angel.
Avete letto bene: IMPERFECT.
Incredibile: la nostra diva con qualcosa di stronzo in più comincia a ridimensionarsi?

TOH! E CHI SE L'ASPETTAVA! Michael Jackson cancella in blocco tutta la prima settimana di concerti a Londra...

Il Diavolo veste Chanel:
Un'ex dipendente di Karl Lagerfeld scrive un libro shock su di lui.
Ghettoculturale sta già aspettando ansiosamente l'uscita, anche solo per venire a conoscenza della sua vera data di nascita.

A qualcuno interessa la nuova pettinatura di Kingston Rossdale, meglio noto come il marmocchio di Gwen Stefani?
TEXT

Labels:

 
Wednesday, May 20, 2009
posted by ghettoculturale at 3:10 PM

Ghettoculturale ha capito che vivere a Los Angeles è davvero una cosa da privilegiati.
E non solo per la storia dei Martini a bordo piscina, o del clima caldo, o del jogging sul lungomare.
No.
Anche perché solo vivendo a Los Angeles si può rischiare di incrociare per strada una Personificazione del Divino pari a Shauna.

Photobucket

Un'epifania di femminilità sofisticata, un'apparizione celestiale, una palesazione dell'eterno amore di Nostro Signore.
Shauna Sand, incredibilmente avulsa dalle sue zeppe in plexi-glass, ma sempre nel pieno del Suo Divino Splendore.
Guardate con che grazia sorride all'obiettivo.
Lo splendore della ceramica dei suoi denti illumina l'aere, e dona agli astanti una testimonianza di Fede senza pari.
Cosa darebbe Ghettoculturale per potere incontrare una divinità scesa in terra alla stregua di Shauna, magari quando esce di casa per andare alla Sma...
Si inchinerebbe al suo cospetto, in preda a un delirio mistico, probabilmente.


Photobucket

Oppure le offrirebbe il suo umile braccio, per potersi appoggiare mentre omaggia il suolo con il suo regale e divino passo.
Un po' come sta facendo il giovane escort...ehm... discepolo che vediamo con lei in quest'altra ieratica immagine.
Shauna è davvero un'incarnazione del Messia.
Ora che ha indottrinato a sufficienza l'aitante Romain, può spargere il suo Verbo in giro per il mondo.
E Shauna sa che le giovani generazioni sono da sempre il terreno più fertile per gli indottrinamenti di qualunque tipo. Anzi, più giovani sono, meglio è. Se poi sono pure maschi, meglio ancora.
Il giovane adepto non ha ancora completamente realizzato di essere il Prescelto dell'idolo, probabilmente.
Presto se ne accorgerà, ne siamo sicuri.
E allora il Mondo sarà un posto migliore.



 
posted by ghettoculturale at 11:22 AM


Il matrimonio del secolo è finito, ma c'è ancora molto da dire in proposito.
Mentre il povero Peter Andre cerca conforto nell'abbraccio della sua gigantesca famiglia a Cipro, la perfida baciatrice di gay Jordan se ne sta in ammollo nella acque delle Maldive insieme a due dei suoi marmocchi.
La Signora è di umore nero, nerissimo, tanto nero quanto le sue extension, a detta dello staff del prestigioso resort dove soggiorna.
Talmente nero che ieri ha ordinato via telefono al suo esercito di servi di impacchettare tutti gli oggetti appartenenti al marito e farli sparire dalla casa di famiglia prima del suo ritorno in patria.
È inutile, cara Jordan. Tra te e il tuo ex marito, la vera diva resta sempre lui.
 
Monday, May 18, 2009
posted by ghettoculturale at 12:31 PM

Alesha Dixon.
Chi MAI avrebbe detto che potesse risorgere dall'oblio che l'aveva avvolta dopo la fine delle MissTeeq?
Eppure ce l'ha fatta.
Certo, ha dovuto passare attraverso tutte le varie fasi della caduta, prima di rialzarsi.
Al fallimento della sua carriera solista è seguito quello della sua vita sentimentale.
Poi la depressione, le tendenza suicide, eccetera eccetera.
Poi, il reality.
Che come una panacea dei tempi modermi, cura le carriere agonizzanti delle star, le risana, e le trasforma in qualcosa di nuovo.
A volte funziona, a volte no.
Con Alesha ha funzionato.
A quasi due anni dalla sua vittoria a "Strictly Come Dancing", Alesha si è lasciata alle spalle i tempi disgraziati, ed è finalmente quello che non era mai stata nemmeno ai tempi delle MissTeeq: una star.
Ghettoculturale non può non sentirsi un po' commosso, di fronte al video del suo ultimo singolo, "Let's get excited".
Risorta dalle sue stesse ceneri, con questa canzone Alesha è perfettamente proiettata verso il dominio delle charts estive.
Ci verrebbe quasi da dire che se in Italia esistesse ancora il Festivalbar, Alesha potrebbe parteciparvi.
Nel remoto caso in cui non l'aveste ancora visto, gustatevelo.

 
posted by ghettoculturale at 12:02 PM

Photobucket

Esatto, amici.
La risposta al teaser arriva lesta lesta, come un decreto legge.
Chi poteva essere, con quei capelli, quella sottanina e quel piglio risoluto e battagliero nel camminare, se non Phoebe Price?
La nostra Roscia di Talento Internazionale posa sulla Croisette, accompagnata come al solito dalla sua fedele Personal Assistant, Manager, Galoppina e Spalla Ufficiale: la sua ottuagenaria Madre, impegnata a martoriare la sua artrite nell'atto di reggere un ombrello sul talentuoso capo della talentuosa figlia.
Si aprono scommesse sul perché Phoebe Price fosse presente a Cannes e su come sia riuscita a pagarsi il volo da Los Angeles e il soggiorno al Festival.
 
posted by ghettoculturale at 11:32 AM

Photobucket

Di chi sono queste gambe che passeggiano sulla Croisette di Cannes?
Chi può essere, tra le varie icone di Ghettoculturale, a titillare così tanto la nostra sensibilità da meritare addirittura non un post, ma un teaser E POI un post?
La risposta è davvero facilissma, la foto parla praticamente da sola.
Se poi proprio non ce la fate, pensate che la persona in questione è in assoluto la meno appropriata al mondo per farsi vedere al Festival di Cannes.
No, non è Monica Bellucci.
 
posted by ghettoculturale at 10:03 AM

Photobucket

Credevate davvero che LaKylie fosse riuscita a smettere, con i suoi virtuosismi trasformistici?
Ah! Se vi sbagliavate!
Ecco l'oompa-loompa australe più amata da Ghettoculturale (sempre dopo LaDannii, obviously) esibirsi in non si sa quale show in non si sa quale continente.
Ormai la Kylie va a esibirsi solo in posti poco accessibili, tipo le oasi del deserto Saudita o la chiusura della stagione scistica in Engadina.
A noi però poco importa del DOVE, ma piuttosto del COME.
Eccola dimenarsi sul palco nel pieno del suo fervore artistico.
Il suo estro creativo è talmente inarrestabile da averla spinta a scegliere un outfit assolutamente ultracontenitivo. Una specie di impalcatura intima composta da calze, corpetto, maniche e sicuramente mutande ad alta tenuta.
Guardate come il principio di buzzetta de LaKylie tenta di tracimare... ancora un po' e rischia di sembrare un piccolo insaccato. Di gran classe, però, non c'è che dire.

Labels:

 
Sunday, May 17, 2009
posted by ghettoculturale at 11:04 PM

Concludiamo questo weekend con un'immagine di Pamela Anderson che di sicuro turberà le vostre menti e i vostri sonni almeno per tutta la settimana a venire.
A tutti buonanotte.

Photobucket
 
Friday, May 15, 2009
posted by ghettoculturale at 9:41 AM

Photobucket

La domanda la cui risposta vorremmo tanto giungesse dal nostro pubblico è la seguente.

Stefani Germanotta AKA Lady GaGa: la nuova Rettore o semplicemente la vecchia Carrà riciclata?
Votate, votate, votate.
 
Thursday, May 14, 2009
posted by ghettoculturale at 1:40 PM

Che poi non c'è niente da aggiungere. Volevamo solo postare questa mostruosa foto, scattata poche ore prima che Pete lasciasse Jordan.
Ironia della sorte, i due presentavano un premio ai British Soap Awards, gli Oscar delle telenovele Inglesi.

Photobucket
 
Wednesday, May 13, 2009
posted by ghettoculturale at 9:43 AM

L'uomo al quale Jordan effettuava una pulizia del viso a colpi di labbra nelle foto che hanno causato la fine al suo matrimonio È GAY!
Esatto, cari amici.
Jordan è stata lasciata da suo marito perché beccata a fare la cojona in un bar con un gay.
Il suo essere fag-hag nell'anima l'ha tradita un'altra volta.
Povera Jordan: è la classica ragazza etero a cui piacciono i gay, niente di più...
Chissà come si risolverà questo dramma matrimoniale?
Riuscirà Jordan a riconquistare il marito?
Oppure tutto ciò farà infuriare ulteriormente Peter, che di sicuro non sarà felice si vedersi spodestato da un altro uomo, forse anche più checca di lui?
Ghettoculturale è in subbuglio.
Nel frattempo, in questo articolo, una giornalista del Daily Mail riflette su Jordan come simbolo della femminilità inglese moderna.
Andiamo bene.
 
Tuesday, May 12, 2009
posted by ghettoculturale at 2:50 PM



Ecco le foto incriminate.
 
posted by ghettoculturale at 9:32 AM

Jordan e Peter Andre si sono lasciati.
Ghettoculturale è distrutto dal dolore.
Anche se non vede l'ora di impararsi a memoria tutta la rassegna stampa in merito.

Chissenefrega del divorzio di Berlusconi?
QUESTO è il vero dramma matrimoniale del 2009!

A quanto pare sembra che Peter abbia dato il benservito a Jordan dopo la pubblicazione sui giornali di mezzo pianeta di alcune foto che la ritraevano ubriaca fradicia e flirtante con uno sconosciuto.
Del resto come biasimarla? Dopo 4 anni di matrimonio con un gay, una avrà anche il diritto di guardarsi in giro, no?

Grazie alla nostra fedele lettrice Velcha per la segnalazione.
(Imperdonabile da parte di Ghettoculturale essersi perso una notizia del genere, ma tanto lo sapete che fa un lavoro di merda, no?)
 
Monday, May 11, 2009
posted by ghettoculturale at 2:20 PM

Photobucket

In un'epoca di incertezze, crisi economica e pessimismo globale, resta solo una cosa su cui contare, oltre agli scioperi selvaggi di Trenitalia.
E non stiamo parlando della piastra per i capelli, bensì di Lei.
L'eternamente fulgida Cher.
Più di Ivana Spagna, più della Sciura Madòna, più de LaKylie, Cher è e resterà sempre uguale a se stessa, anche nell'outfit.
Eccola sfoggiare, alla verde età di 62 anni, un suo costumino di scena datato 1992.

Photobucket Photobucket

Fate anche voi come Cher.
Ravanate nel vostro guardaroba e riproponete un vostro look di 17 anni fa.
Ghettoculturale lo ha già fatto, e non vede l'ora di uscire di casa domattina con indosso quel giaccone giallo foderato di velluto verde prato che gli era stato passato da suo cugino più grande di lui all'epoca della prima media, una tuta bordeaux con elasticoni della Fruit of the Loom e due belle Lumberjack con pompetta (imitazioni della più mainstream Reebok Pump, troppo costose all'epoca).
Il tutto completato da uno zaino di Lupo Alberto.
 
posted by ghettoculturale at 10:25 AM

 
Friday, May 08, 2009
posted by ghettoculturale at 1:42 PM


Una Katy Perry non bastava... adesso ce n'è una e mezza!
 
Wednesday, May 06, 2009
posted by ghettoculturale at 2:45 PM

Per tutti coloro che si chiedevano quanto ci avrebbe messo Kerrynostra a ingrassare nuovamente:


Photobucket

Ora potete dormire sonni tranquilli.
 
Monday, May 04, 2009
posted by ghettoculturale at 4:00 PM

Photobucket

Los Angeles, anno 2058.
In occasione del cinquantenario dalla morte dell'iconica Bettie Paige, l'altrettanto mitica
Chiara Iezzi posa insieme alla statua di cera di Dita Von Teese nella hall del Bettie Paige and other Everlasting Icons Memorial Center.
La regina incontrastata dell'Italo Disco Mondiale ha letteralmente sotterrato tutte le celebri vecchie glorie dello showbiz mondiale, rimanendo l'unica testimone vivente dell'epoca d'oro dello Stardom.
Nonostante i suoi 80 anni suonati da un pezzo, la Nostra è ancora in perfetta forma, mentre si concede ai fotografi davanti a una selezione di graziosi disegni a carboncino da lei stessa realizzati in onore della compianta diva del Burlesque.
Il ricavato della vendita dei quadri è destinato alla beneficienza in favore della Onlus "Breast Feeding Unity", associazione che raccoglie fondi per gli interventi estetici di mastoplastica additiva delle dive over 85.
Chiara Iezzi ne è socia co-fondatrice insieme alla sua grande amica di sempre, Zsa Zsa Gabor.