Tuesday, February 17, 2009
posted by ghettoculturale at 4:40 PM

Mentre la Sardegna si appresta a divenire la prima isola del globo completamente piastrellata di Azulejos, con una flora costituita solo ed esclusivamente da cactus trapiantati in vasi di terracotta, altre questioni di vitale importanza affollano la mente di Ghettoculturale.
Su tutte, la priorità assoluta è informare il suo pubblico del fatto che Lou Reed va ad assistere ai reading di sua moglie Laurie Anderson tutte le volte che può, da bravo maritino.
Si siede in prima fila ad ogni sua performance.
E si addormenta.

A più tardi, sicuri di avervi fatto cosa gradita con un altro dei nostri rumours senza fonti attendibili.
 
3 Comments:


At February 17, 2009 6:54 PM, Blogger Niky Rocks

Raccontano della Anderson che attraversò un periodo in cui le sue performance venivano performate nella lingua del paese che la ospitava. Anche alcuni cellulari lo fanno. Lei si faceva registrare la fonetica della traduzione da un madrelingua e poi imparava a memoria senza avere ben idea cosa esattamente stesse dicendo. In Giappone avvenne che mentre lei si esibiva in un dramma la platea rideva. Scoprì ben presto che il suo traduttore fonetico nipponico, era balbuziente.

 

At February 17, 2009 9:44 PM, Blogger StefiConLaY

Niky and, of course, Mr Ghetto... I love You!