Thursday, October 30, 2008
posted by ghettoculturale at 10:12 AM

Photobucket

Battona o meretrice?
Madre snaturata o moglie menefreghista?
Jordan è una donna-manager al passo coi tempi, per questo sa interpretare perfettamente entrambe le metà del suo personaggio.
Attraverso un concept creativo di pura avanguardia, ha dato forma ai propri virtuosismi manageriali presentandosi vestita e pettinata come una sgualdrina bipolare per l'ennesima presentazione dei propri articoli di merchandising per hairstyling.
Capelli mossi e baby doll da Barbie Ninfomane da un lato, piastratura selvaggia e Porno Cameriera da Diner dall'altro.

Photobucket

E come fanno saggiamente notare i fotoritoccatori del DailyMail, Jordan NON PORTA PIÙ LA FEDE!
Ma noi non vogliamo credere che il matrimonio di Jordan e Peter Andre sia finito.
Noi pensiamo che sia semplicemente parte dell'operazione di marketing. Del resto in questa foto, il lato sinistro di Jordan è decisamente quello più whore-style e per questo ha avuto la decenza di togliersi l'anello.
Come dite?
Comunque la giri, sempre battona resta?
Maligni.
 
Wednesday, October 29, 2008
posted by ghettoculturale at 11:22 AM

"Ansie, paure, artrosi cervicale? Il Principe Alexander Cervino risolverà tutti i tuoi problemi." (cit.)
Tanto ormai avrà pagato il suo debito con la giustizia per quella brutta storia di molestie sessuali sotto ipnosi.
Ma se non vuoi rischiare, Ghettoculturale ha la panacea per te: un'accurata selezione di notizie assolutamente superflue.


Sezione dedicata a Kerry Katona, oggi particolarmente esposta:

L'Ufficio Stampa di Kerry ha dato le dimissioni!

E lei per disperazione si chiude in casa e passa il tempo su YouTube!

La mamma di Kerry finisce in ospedale dopo un misterioso collasso. Kerry liquida la notizia imputando tutto all'alcool.
Da che pulpito.

E soprattutto: Prima di quella famosa intervista, Kerry si era sniffata questo mondo e quell'altro.


E qui potremmo anche fermarci, ma siamo talmente generosi da elargire altre perle.

Amy Winehouse vorrebbe finire il suo album, ma soffre del blocco dello scrittore.
Succede, quando passi 2/3 del tuo tempo in stato catatonico e il resto a dormire.

Jessica Simpson è diventata una famosissima attrice cinematografica.
Se non ve ne siete accorti è solo perché la questione è fortunamente limitata al mercato Russo.

Guy Ritchie rifuta un'offerta di accordo di divorzio da 20 milioni di sterline dalla SciuraMadòna.
E bravo Guy, spremila fino al midollo, quella vecchia ciabatta!

Proliferano sempre di più i rumours sul'imminente fine del matrimonio di Jordan e Peter Andre.
Mentre lei se la spassa tra un party e l'altro a Londra, lui pranza da solo a Los Angeles.

Incrociamo tutti quanti le dita: Corpse Spice vuole correre alla maratona di New York.
Forse è la volta buona che ce la leviamo di torno!

Photobucket

E per finire, qualcuno dica a Katy Perry che quel costume da uovo al tegamino è stato appena indossato da una cantante molto più celebre di lei.

Labels:

 
Monday, October 27, 2008
posted by ghettoculturale at 10:52 AM

Photobucket

L'iconica Shauna Sand regala ai suoi amici di MySpace un altro raffinato posato nella splendida cornice della sua sala da pranzo.
Ancora una volta, la nostra adorata riesce a mettere in scena tutta la carica trascendentale dell'esperienza mistico- amorosa del Dolce Stilnovo di dantesca ispirazione.
Come commentare un'immagine tanto carica di misticismo?
Nell'espressione dei due amanti possiamo misurare tutta la forza dell'estasi amorosa.
Trascesi nel delirio dell'angelicazione, Shauna e il suo cavaliere sono la personificazione dell'amore più puro, che buca lo schermo nell'eloquenza naturale dei sentimenti.
Il tutto viene amplificato dallo specchio del tavolo, che enfatizza ulteriormente la potenza del messaggio, mentre la bassa qualità dell'immagine è in realtà un omaggio alla tecnica del pointillisme.
Come insegna George Seurat, ogni colore è influenzato dal colore accanto al quale si trova.
La scomposizione della luce, in questo caso, sarebbe comunque avvenuta anche senza l'utilizzo di tecniche particolari.
È Shauna a fungere da prisma per la luce, naturale o artificiale che essa sia.
È la sua aura mistica a scomporre la luce e restituirla all'occhio dell'osservatore in tutta la sua potenza.
 
Friday, October 24, 2008
posted by ghettoculturale at 11:07 AM

Ieri sera Ghettoculturale voleva guardare la Talpa, con le migliori intenzioni.
Ma a causa di una nottata di lavoro protrattasi fino alle 6 di ieri mattina, ha avuto qualche difficoltà di veglia.
In più, gli si è sderenato l'alimentatore del portatile, lasciandolo a secco.
Insomma, un dramma dietro l'altro.
Per questo oggi la cronaca della puntata della Talpa non sarà disponibile.
Ghettoculturale già si immagina scene di panico generalizzato, e per questo spera di alleviare le sofferenze dei suoi lettori con una buona dose di notizie prive di rilevanza.


Dopo l'intervista letargico-chimica di mercoledì, il marito di Kerry aveva cercato di aggredire il presentatore di "This Morning".
Secondo lui, lo stato confusionale di Kerry è stato sfruttato dalla produzione per fare audience.
Il presentatore dal canto suo accusa Mark Croft di avere agito irresponsabilmente lasciando che Kerry concedesse l'intervista in quelle condizioni.
Quello che è certo è che la polemica infiammerà ad libitum, e noi ne godiamo.

Madonna e Guy Ritchie non hanno fatto sesso per 18 mesi!
Ora si spiegano tante, tantissime cose.

Tutto a posto! Il mondo può stare tranquillo. Naomi Campbell non è incinta!

E voi da cosa vi vestite, per Halloween? No, perché Britney ha già deciso che si vestirà da se stessa. O meglio, da se stessa, come era nei suoi giorni bui.
Speriamo non senta troppa nostaligia per il suo periodo da cantatrice calva.

Amy Winehouse paragona il marito a Nelson Mandela.
Certo.

Michael Jackson si compra un aereo.
Ma non era in piena bancarotta? Anche lui ha la sindrome di Kerry? Uhm... qualcosa di grosso sta per succedere, secondo noi.
Ah, un momento... no, scusate, era solo un modellino.

4 anni e mezzo di carcere per l'ex moroso di Anne Hathaway.
Interessa a qualcuno?

Concludiamo con un'immagine di Keanu Reeves che di sicuro vi rimarrà impressa nella memoria.

Photobucket

E nel caso non fosse abbastanza:

Photobucket

Abbiamo turbato abbastanza la vostra digestione? Bene.
Allora siete pronti per gustarvi questo segnale dell'Apocalisse:

Photobucket

Chissà se ora che si sono incontrate si annulleranno finalmente a vicenda.

Labels:

 
Thursday, October 23, 2008
posted by ghettoculturale at 5:20 PM

Da ieri la polemica infiamma sulla stampa Britannica.
Protagonista è ovviamente la nostra eroina di sempre, Kerry Katona.
Ospite del celebre show "This Morning", la chanteuse di spessore venerata da Ghettoculturale ha scosso l'audience con le sue parole.
Non tanto per il loro significato, quanto per il fatto che non si capiva assolutamente nulla di quello che tentava di dire.
Kerrynostra è apparsa in uno stato a metà tra il dilerio chimico e il coma narcolettico.
Doveva promuovere il suo nuovo reality show di MTV, che l'ha seguita durante il suo recente percorso di Reinvention Chirurgica, e invece si è trovata a doversi difendere dalle solite vecchie quanto insensate accuse, peggiorando ulteriormente il suo Media Karma.
Non vi resta che godervi l'intervista, sempre se riuscite a capirci qualcosa.




La parte più interessante è sicuramente quella in cui Kerry rassicura sul fatto che anche se fuma ancora, i suoi capezzoli non sono diventati neri e non sono caduti.
(A dispetto di quanto le aveva intimato il medico dopo l'intervento di mastoplastica riduttiva.)

Labels:

 
Friday, October 17, 2008
posted by ghettoculturale at 9:16 PM

Qualcuno ieri sera ha visto La Talpa, per caso?
Ghettoculturale pensava di passare la serata ad ubriacarsi durante un aperitivo, ma ha ricevuto il secondo pacco nel giro di una settimana dalla stessa persona.
In più, gli è venuta la febbre.
Capirete tutti che non poteva evitare di guardare il suo show preferito.
Elementi salienti della serata:
Paolonanostra non ha rinunciato alla sua minigonna nonostante i suoi polpacci e le sue ginocchia stiano lentamente raggiungendo la circonferenza dell’Equatore.
La Barale invece, deve avere esagerato con lo Xanax, altrimenti non si spiega il fatto che si sia dimenticata di levarsi i pantaloni del pigiama.
Notevole l’acconciatura, ispirata a quella del Primo Ministro ucraino, Yulia Timoshenko.



Grande apprensione per la settimana passata dalla talentuosa Karina Cascella a stretto contatto con la cultura dei figuranti pagati dalla produzione per recitare la parte della famiglia Zulù.
Incredibilmente, nel terribile filmatino con sottofondo di canti africani da compilation da Autogrill, la coriacea Karina sembra quasi dimostrare una parvenza di umanità, almeno quando tiene in braccio uno dei 36 bambini della famiglia presso cui è stata ospite.
Comunque, a guardarli ma soprattutto ad ascoltarli bene, questi a me non sembrano proprio degli Zulù. E se lo sono, hanno decisamente molto orecchio, altrimenti come potrebbero avere già imparato alla perfezione il testo di “ O’ Surdato Nnamurato”?.
Non apro il capitolo su quanto queste contaminazioni interculturali coatte e finte mi provochino pellagra istantanea perché rischierei di andare molto fuori tema.
La pena che provo per i figuranti Zulù è comunque assolutamente non quantificabile.
Nonostante il bagno di umanità, Karina sembra essere tornata anche più incazzosa di prima.
In studio, si apre un coinvolgente dibattito su quanto l’esperienza della settimana nella capanna Zulù abbia fatto bene a Karina.
Come sempre, quando si deve parlare di argomenti seri che toccano gli aspetti più intimi e profondi dell’animo umano, viene chiamata in causa Barbara Alberti, la professionista del ricamo linguistico.
Anche questa volta, il mosaico di rughe della sua faccia emette concetti e parole di altissimo livello.
Spiega che la settimana passata a contatto con la cultura locale, “lontano dall’imbroglio della parola”, ha di sicuro giovato all’animo tormentato di Karina.
La definisce “un gattino a cui i bambini cattivi hanno strappato la coda e le orecchie”.
E qui si potrebbe indagare sui giochi d’infanzia che andavano di moda all’epoca del Risorgimento, quando Barbara era alle elementari.
Ma soprattutto riesce a defecare una vera e propria perla di saggezza, emettendo le seguenti parole:
“Karina, alla fine è stata molto più fortunata di molte ragazze africane che vengono in Italia”.
Stabilendo così inevitabilmente un parallelo tra la figura di Karina e le mignotte che battono sulle provinciali.
Ricordo a tutti che la Alberti viene pagata, per dire certe cagate.
Ma passiamo oltre:
Ricomincia il solito lunghissimo intermezzo della nomination palese, con la Barale che nei momenti di veglia riesce a malapena a spiccicare i nomi dei concorrenti.
Questa volta, è Kamilya Du Pont a trovarsi con una foresta di lance davanti ai piedi.
Nessun segno di vita da parte sua.
Ma, come Paolona ci tiene a fare presente più o meno ogni volta che apre bocca, “Kamilya è stata educata in un’accademia militare”. Accademia militare o no, la postura di Soldato Kamilya la dice chiara: deve ancora togliersi dalle terga il totem che ha costruito insieme ai suoi compagni durante la prova della settimana.
Se ne resta immobile e con lo sguardo fisso anche quando viene schiacciata da un asse ricoperto di pietre “del peso variabile dai 130 ai 170 kg”.



Per avere sempre avuto 4 in Fisica, io comunque non mi spiego come un asse di compensato spesso a malapena 3 cm riesca a sostenere pesi del genere senza nemmeno incurvarsi un po’.
Ma questa prova non è niente rispetto alla GRANDE PROVA della serata.
Ora sappiamo che il famoso Dottor Mengele è vivo e vegeto, abita in Sudafrica ed è pagato da Mediaset per brevettare prove oltre i limiti dei diritti umani.
Solo una mente malata può andare ad inventarsi una prova del genere, a mio modesto parere.



Ma soprattutto, solo una mente malata può mettere una persona con dei seri problemi psichici e motori come la Barale in mezzo a tutto quel fango.
Come ha fatto a non cadere almeno 15 volte?
La prova dura in tutto circa due ore, praticamente tutta la puntata.
E se mi chiedete se alla fine abbia vinto il gruppo o la talpa, non vi so rispondere.
Forse perché sono poi sopraggiunti altri due momenti di GT (Grande Televisione, TM).
Innanzitutto, la scelta di Natalia.



Il cyborg ossigenato deve decidere se sottrarre al bottino del gruppo 8000 euri e riabbracciare la madre, venuta a trovarla dalle Canarie e sotto un jet-lag da manuale, oppure resistere alla tentazione e non conoscere nemmeno lo zio del Sudafrica, capitato lì per caso.
Anche qui, Mengele deve averci messo lo zampino.
Ma Natalia è inamovibile. La missione del gruppo è troppo importante, e alla fine mamma e zio se ne devono tornare a casa senza averla incontrata.
Segue dibattito di due ore.
E finalmente avviene l’ingresso della celeberrima attrice di fiction Tittocchia Emanuela.



Si sa, Ghettoculturale è un grande appassionato di Centovetrine. E non ha preso particolarmente bene il fatto che il personaggio interpretato dalla promettente attrice sia stato cancellato di punto in bianco dalla serie.
Al momento, Ghettoculturale non si ricorda nemmeno il nome del personaggio, ma solo il fatto che si trattasse di una donna con un estremo bisogno di intrattenere rapporti sessuali con l’intero cast di personaggi maschili.
Forse è stata la censura, forse è stata la Talpa, ma da un giorno all’altro Manuela è sparita da Centovetrine, senza nemmeno essere riuscita a sdraiarsi mezzo uomo.
Questa è forse la metafora della sua vita, se nemmeno alla Talpa è riuscita a combinare qualcosa di buono.
In ogni caso, i sapienti autori di Italia 1 hanno architettato un piano diabolico.
Hanno assoldato Esmeralda, la cartomante di Antenna3, le hanno fatto uno scrub per levarle il colorito da lampada UVA, le hanno fatto un mostruoso tatuaggio sulla mano sinistra e l’hanno pagata per fare finta di essere la migliore amica della Tittocchia e sputtanare quel vecchio marpione di Fabio Testi in diretta nazionale.
La scena aveva qualcosa di surreale nel suo essere assolutamente finta, ma forse era stata orchestrata proprio per ricordare che la Tittocchia nella vita fa l’attrice di fiction, nel caso qualcuno si stesse ancora domandando chi sia e perché sia entrata nel cast di un reality come VIP.
La vera rivelazione della serata è che Tittocchia Emanuela, famosa attrice di fiction, non ama più quella vecchia carampana di Fabio Testi, ma si è invaghita di un suo compagno di avventura in Sudafrica, presumibilmente di Clemente Russo.
Diamo tempo un paio di giorni, e Sandro Mayer pubblicherà un numero speciale di DIPIU’ con il racconto della fine dell’amore tra la dentiera di Fabio Testi e Tittocchia Emanuela, osannata attrice di fiction.
Paolona Perego, finta come non mai, si dichiara scioccata dalla notizia, e cede di nuovo la linea alla Barale, che nel frattempo ha già raggiunto la fase REM e sta avendo il suo incubo ricorrente di sempre: Gianni Sperti sorpreso a letto con Garrison, Kasia Smutniak e Caz Decan.
Il tutto mentre i chihuahua le brutalizzano i divani del salotto a morsi.
Il sospettato del pubblico indovinate chi è? Esatto, l’astro nascente della televisione italiana Karina Cascella.
L’interrogatorio online sancisce la fine dell’avventura per il manichino di Soldato Kamilya, che comunque non è la talpa.
Ghettoculturale a questo punto spegne il televisore e si ritira nelle sue stanze.
Per la cronaca, sul sito della Talpa c’è scritto che alla fine nella capanna Zulù ci è andato Pasquale Laricchia.
Questa settimana gli Zulù impareranno il barese, quindi.

Labels:

 
Wednesday, October 15, 2008
posted by ghettoculturale at 4:24 PM

Vuoi impadronirti anche tu dell'inconfondibile stile della cantante di Drrrty, Keeps Getting Better e altre mille e mille boiate? Il nostro fashion editor è pagato per soddisfare questo e tanti altri tuoi desideri proibiti.

Photobucket

1- Compra duecento fusti di acqua ossigenata. Noleggia un T.I.R. di quelli che si vedono solo nei film Americani e porta tutto a casa.
Se tua madre si lamenta per l'ingombro, uccidila. È per una buona causa.

2- Bevi TUTTA l'acqua ossigenata che hai comprato. Ma proprio tutta. E mi raccomando, nel frattempo NON ANDARE MAI A FARE PLIN-PLIN. È importante che tutta l'acqua ossigenata entri in circolo nel tuo organismo e soprattutto ci resti.
Aspetta pazientemente due giorni.

3- Il tuo incarnato ha stranamenente perso colore? È il segno che sei quasi splendida splendente e la tua pelle è trasparente come un uovo di serpente.
Ricordati che tutto nasce dalla Rettore, anche lo styling del tuo idolo.
Ora che anche tu hai i capelli in nuance "Albino Domination" sei pronta per la fase trucco.

4- Hai presente l'intonaco dei muri? Ecco.
Fatti dare una mano di stucco su tutto il corpo. I tuoi lineamenti del viso devono cristallizzarsi per sempre in un'unica espressione. Mi raccomando, scegli quella giusta e non ti far venire dubbi.
Una volta che lo stucco si rapprende i giochi sono fatti, bellezza.

5- I vestiti. Ma in fondo che ti frega dei vestiti? L'importante è che tu faccia dell'azzardo cromatico la tua filosofia di vita.
Blu e nero insieme ti fanno schifo? Mettiteli. Arancione e viola, verde e rosso magenta... tutto fa brodo, nel magico universo delle popstar.
L'importante è che tutto sia in taglia XS nonostante la burella.
E se la burella non ce l'hai, tesoro, SEI RIMASTA ANCORA FERMA AGLI ANNI NOVANTA!
DATTE 'NA MOSSA|!
Nutriti per due settimane di grasso di orca marina, sugna di otaria e frullato di cotiche e trippa.
Fatti schizzare tutto quanto in endovena con una bella flebo (ricordati che non puoi muovere la bocca sempre a causa dello stucco).
Li vedi quei delizosi rotoli che premono per uscire dalla vita dei tuoi pantaloni? Sei perfetta, stai un amore.
Ora sei anche tu un'icona di stile e raffinatezza, proprio come XXXtina nostra.

Labels:

 
Tuesday, October 14, 2008
posted by ghettoculturale at 10:42 AM

Avverti un certo languorino e non sai perché visto che a colazione hai mangiato soppressata e peperoncini?
Forse non è proprio fame, ma voglia di qualcosa di buono?
Ambisci a diventare personal stalker di Alfonso Signorini?
Fortuna che Ghettoculturale ha appena preparato una bella rassegna stampa di scarti da showbiz solo per te.

Altro pane per i denti dei servizi sociali Americani: Angelina Jolie porta Maddox a fare shopping in armeria.

Melanie B e il marito minacciati da un maniaco all'aeroporto di Heathrow!

Janet Jackson sempre più a rischio embolia per i costumi di scena del suo tour: I medici le ordinano di posticipare altre date per scongiurare il rischio esplosione!

XXXTina Aguilera lancia sul mercato la sua fragranza personale. Si chiama "Inspired".

Ah! Cosa può fare lo wannabe-ismo: Jordan, Peter Andre e marmocchi si trasferiscono a Hollywood per filmare l'ennesimo reality show.
Ma possibile che ci sia ancora qualcuno che li guarda, sti programmi?
Qualcuno vuole spiegare a Jordan che non potrà mai spodestare Corpse Spice dal suo trono di gloria?

Nessuno compra i biglietti per i concerti di Boy George.

È morto il figlio di Gerard Depardieu.


Finalmente arrestato il chitarrista dei Babyshambles.
Per la cronaca, era il losco figuro che vagava per le strade di Londra con Amy Winehouse in questa foto.

Nel frattempo, Kerry ha assoldato un detective per spiare le ex del marito.
La nostra povera chanteuse di spessore è terrorizzata all'idea che Mark torni con una di loro. Una a caso, non importa quale.

Avril Lavigne e il marito si sono lasciati!

Felici di esservi stati d'aiuto, vi ringraziamo per la preferenza accordataci.

Labels:

 
Monday, October 13, 2008
posted by ghettoculturale at 11:07 AM

A Ghettoculturale piacerebbe tanto essere uno di quei blog che anticipano le novità discografiche ai propri lettori. Vorrebbe insomma fornire un vero servizio utile alla comunità del web.
Sfortunatamente non è così.
Ci brucia talmente tanto il fatto di non essere stati abbastanza veloci da pubblicare il nuovo video di Britney, che preferiamo barricarci dietro una sorta di snobismo culturale e optare per ALTRE novità discografiche da presentare al mondo.
A tal proposito, vi offriamo qui di seguito l'anteprima nazionale di "The boy does nothing", il nuovo singolo di Alesha Dixon, ex front-woman delle iconiche MissTeeq.



Ragioni per preferire Alesha a Britney:
1) Dopo la fine ingloriosa delle MissTeeq ha più volte meditato il suicidio.
2) Il suo ex marito (il rapper MC Harvey) l'ha lasciata per la sua amica Javine Hylton (un'altra quasi-popstar britannica.)
Dall'unione fedifraga è nata una marmocchia. Poi una sera, durante un litigio, MC Harvey ha minacciato di morte Javine con un coltello.
3) Ci è voluta la vittoria all'edizione Inglese di "Ballando con le stelle" per risollevare le sorti della carriera solita di Alesha, naufragata nel 2006 con la non-pubblicazione del suo tanto annunciato album solista.
4) Nonostante ciò, la canzone in questione non ci sembra proprio avant-garde. O no?

Siamo sicuri il nuovo album di Alesha farà tremare le gambe di Britney, XXXTina, Rihanna e tutte le altre pseudo-regine del Pop.
E se non sarà così, Alesha rimarrà comunque regina incontrastata del cuore di Ghettoculturale.
Speriamo che le basti.
 
posted by ghettoculturale at 10:55 AM

Con questa notizia di rilevanza a dir poco VITALE per l'Ecumene intero, vi auguriamo buon inizio di settimana.

Labels:

 
Friday, October 10, 2008
posted by ghettoculturale at 12:33 PM

Per chi avesse meglio da fare ieri sera, volevo comunicare che è iniziata la terze edizione de La Talpa.
Il reality più finto e improbabile che sia mai stato concepito da mente umana.
A tre anni di distanza dall’ultima edizione, gloriosamente vinta da Gianni Sperti, Paola Perego è tornata a far mangiare bacarozzi e humus ad un manipolo di sedicenti vip.
E proprio a proposito di sedicenti vip, quest’anno la Talpa è una vera e proprio colonia penale di Uomini & Donne e Grande Fratello. Con l’eccezione delle spoglie di Fiordaliso, un paio di modelle-soubrette acefale intercambiabili e il pornodivo di turno, i protagonisti sono tutti usciti dal postribolo di Mario De Filippi.
Ah, scusate, ci dimenticavamo di Matteo Tagliarol.
L’unica vera novità di questa edizione de La Talpa è il grande ritorno in televisione di Paola Barale.



Qualcuno mi vuole spiegare PERCHÉ hanno chiesto alla Barale di fare l’inviata della Talpa?
Ma soprattutto perché lei ha acconsentito a farlo se non ne aveva voglia? No, perché a guardarla bene si capisce perfettamente che non ha assolutamente voglia di fare l’inviata.
E poi, da quando non sa più articolare una parola? Non che sia mai stata una grande oratrice, ma ha davvero bisogno di una logopedista. Le ipotesi sono due: o si è fatta estrarre i molari come fece ai suoi tempi Marlene Dietrich, oppure vive perennemente con le guance risucchiate tra i denti.
Perché non si decide a rifarsi definitivamente le labbra, invece che continuare a fare quel broncio à-la-Ana Bettz?

Sono domande alle quali non avremo mai risposta.



La Perego, invece, diventa sempre più gigantesca ad ogni edizione, e nonostante ciò si ostina a mettersi la minigonna.
Per tutta la durata dei collegamenti, l’unica ad essere inquadrata dalle telecamere è sempre la Barale. Capisco che sia l’unica ad essere famosa, ma allora fate un reality solo su di lei, no?
Ma veniamo alle emozionanti prove sostenute dai concorrenti: la prima ha qualcosa di surreale.
I malcapitati vengono chiusi in una gabbia e calati in mare, esattamente nel punto in cui tutti gli squali che popolano le acque terrestri si sono dati appuntamento per il brunch.



Scene di panico. Per poco il mondo non rischia di rimanere privo dell’importante figura mediatica di Melita Toniolo.
La celeberrima attrice di fiction Emanuela Tittocchia e Franco Trentalance si rifiutano di partecipare alla prova, adducendo motivazioni di carattere traumatico.
Questo ha ripercussioni tragiche su tutto il gruppo. Per la precisione, il prefabbricato in cui erano stati sistemati i bagagli del cast viene fatto saltare in aria.
Per farvi capire la gravità del fatto, abbiamo una diapositiva della profonda reazione emotiva di Paola Barale, impietrita davanti alle fiamme, ma comunque più preoccupata del fatto che il suo labbro inferiore risultasse abbastanza turgido.



La prova seguente vede i protagonisti scapicollarsi attraverso le tappe di un improbabile percorso in stile gimkana, tra montagnette di terra, liquami vari e altri componenti d’arredo scenografico.
Nel frattempo, la Barale finge di avere voglia di seguire i concorrenti durante il percorso, ancheggiando come se fosse sulla passerella di un défilé di Anna Molinari.
La prova successiva consiste in una marchiatura a fuoco per mano di figuranti imbrattati di fango.
Sarebbe molto più divertente se la marchiatura avvenisse sulla viva carne dei protagonisti, invece gli autori hanno pensato che fosse il caso di munirli di una specie di pancerina di cuoio su cui imprimere il marchio,
Ma così che gusto c’è? Io volevo vedere Karina Cascella contorcersi negli spasmi del dolore o sentire Clemente Russo urlare come una ragazzina squoiata viva, invece mi devo accontentare di un po’ di cuoio bruciato e al massimo qualche lacrimuccia?
Per protesta mi alzo dalla sedia e me ne vado in bagno a spinzettarmi i peli del petto.
Decido di tornare a seguire lo show proprio nel momento in cui un’altra grande novità di questa edizione vede la luce: la votazione palese.



Praticamente ognuno deve alzarsi, raggiungere il centro della scena, dichiarare chi pensa sia la Talpa, prendere una lancia, avvicinarsi al suo sospettato e infilzarla davanti ai suoi piedi.
Il tutto scandito dalla Barale, che pronuncia i nomi dei concorrenti con una verve degna di una piastrella di ceramica impegnata a chiamare la gente in fila dal medico della mutua, sempre con il solito broncio che fa tanto Ana.
Si solleva un interessantissimo dibattito sui sospetti reciproci all'interno del gruppo.
Karina Cascella ci tiene a far sapere che considera Kamilya Dupont una minorata mentale.
La promettente e famosissima attrice di fiction Manuela Tittocchia si ritrova con una quarantina di lance di fronte a sé.
Per l’occasione, anche i tecnici del suono, i runner, i figuranti oriundi e lo stylist della Barale hanno votato per lei. Qualcosa mi dice che stasera l'eclettica e osannata attrice andrà a casa.
Intanto, il pubblico sovrano ha decretato la sua sospettata: la talentuosa Karina Cascella.
Segue il solito interrogatorio telematico al cardiopalma.
A dispetto di ogni previsione è la popolarissima attrice di fiction Emanuela Tittocchia a dover abbandonare il Sudafrica come prima vittima della Talpa.



Prima di essere eliminata, la diva di “Un posto al sole” e “Centovetrine” ci tiene a far sapere che secondo lei i suoi compagni d’avventura l’hanno nominata perché essendo un’attrice potrebbe facilmente recitare la parte dell’innocente pur essendo la Talpa.



Intanto si consuma il dramma di Karina Cascella, che di fronte all’ipotesi di doversi separare dal suo amato Fratello Angelucci (chi mi sa dire quale dei due sia il suo fidanzato mi farà un grossissimo piacere) minaccia di abbandonare lo show.
A questo punto avviene l’unico colpo di scena della serata, complice il fatto che la Perego non avesse palesato il proseguimento del collegamento.
Per convincere Karina a non perdere la fantastica opportunità di nutrirsi di blatte per le successive settimane delle sua vita, la Barale sfodera finalmente le doti oratorie che tutta l’Italia aspettava dai tempi in cui posava scollacciata su TeleTutto come sosia di Madonna.
Nel succo, il discorso è più o meno così:
“Cazzo, devi tirare fuori i coglioni, perché sei una figa, cazzo, cazzo, cazzo!”
La Perego, visibilmente schifata, lascia comunque che la Barale continui la sua raffinata opera di convincimento sull’ennesima creatura di Mario De Filippi.
Alla fine la Cascella acconsente, e può finalmente andare a ritirarsi nella famigerata capanna zulù riservata al sospettato del pubblico.

Nel complesso, direi che La Talpa riesce ancora a dare grandi soddisfazioni al mio bisogno compulsivo di trash televisivo.
Sono felice.
Certo, se entrasse a sorpresa Terry Schiavo sarei molto più felice.

Labels:

 
Wednesday, October 08, 2008
posted by ghettoculturale at 11:49 AM

Hai poteri paranormali che ti permettono di leggere nel pensiero della gente? E magari riesci anche a fermare il tempo? Non riesci ad avere un'identità segreta perché non riesci a evitare di farti i fatti suoi?
Sì?
No?
Forse?
In qualunque modo tu abbia risposto, sappi che comunque la Rassegna Stampa di Ghettoculturale è con te.


La Kylie e LaDannii duettano. Anche se sarebbe più appropriato dire che violentano "The winner takes it all" degli ABBA.
Cliccate qui per sentirne una preview.
E soprattutto diteci se riuscite a distinguere le due voci e capire a quale delle due sorelle Minogue appartenga ciascuna.

Heidi Range (l'unica WASP delle Sugababes) non si aspetta che il loro nuovo singolo "Girls" arrivi al numero 1 delle classifiche.
E tutti coloro che lo hanno ascoltato sanno il perché.

Le Pussycat Dolls cercano un assistente per il loro guardaroba.
Non nel senso che cercano uno stylist (purtroppo) ma nel senso che cercano qualcuno che le aiuti fisicamente a vestirsi durante il loro imminente tour.

Se Geri si ricicla come sceneggiatrice per il cinema, Mel B punta molto più in alto: vuole posare per Playboy.

Il marito di Kerrynostra si offre finalmente di dare una mano per risanare le deboli finanze di famiglia, tornando a fare il tassista.
Kerry, nel frattempo, ha speso 15mila Sterline in liposuzioni, mastoplastica riduttiva e piallamenti vari. Però è la donna più felice del mondo.
Anche perché ha pagato tutto MTV, che ne farà ovviamente un reality.

La riprova che Minnie Driver sia ormai ufficialmente una fallita: visto che nessun tabloid si era offerto di sborsare miliardi per averle, ha pubblicato le foto di suo figlio appena nato su MySpace.

Jennifer Lopez vuole mandare i suoi figli a scuola da Scientology.

La Bond Girl Gemma Anterton è nata con sei dita per ciascuna mano!

Labels:

 
Tuesday, October 07, 2008
posted by ghettoculturale at 10:24 PM

Photobucket

Invece di ammorbare con questi inutili bullettin i tuoi amici di MySpace, chiama LaToya e offriti di fare da babysitter ai suoi figli in cambio di un posto nel cast dell'Isola.
Se ci è riuscita la Marini ce la puoi fare benissimo anche tu!
 
Monday, October 06, 2008
posted by ghettoculturale at 8:31 PM



Nel salone della casa di riposo “Residenza Ugole Canute”, durante l’orario delle visite, la famosa cantante Chiara Iezzi posa con i fondatori del suo fanclub, venuti a trovarla per il suo 87esimo compleanno.
L’artista, ancora perfettamente lucida e in forma, adora ricevere le visite dei suoi ammiratori e ricordare i bei tempi in cui infiammava le platee della Versilia insieme alla sorella Paola.
Nonostante sia passato molto tempo dal ritiro dalle scene, l’interprete di “Vamos a Bailar” continua ad essere parte integrante del mondo dello showbiz, anche grazie alla sua ultraventennale attività di testimonial mondiale Kukident.

Labels:

 
Thursday, October 02, 2008
posted by ghettoculturale at 2:36 PM

Photobucket

Okay. Probabilmente questo video è uscito senza che la maggior parte del mondo se ne accorgesse. Oppure ha visto la luce durante il lungo periodo in cui Ghettoculturale se ne stava a letto con 40 di febbre in preda alla mononucleosi.
In ogni caso, rientra perfettamente nel continuo processo di metamorfosi della multiforme Gnoma di Melbourne.
I capisaldi artistici di questo video sono essenzialmente due: lo styling à la Veronica Lake (e non ci riferiamo ad un improbabile nome d'arte Inglese della moglie del Premier, ma alla leggendaria diva-bonsai del noir degli anni Quaranta.)

Photobucket

E l'alta qualità del montaggio e degli effetti: tutti facilmente riproducibili su un qualunque PC dotato di programmino-base di editing per file video.



Adoriamo LaKylie sempre di più per questi suoi virtuosismi immaginifici completamente sconnessi tra di loro, e confidiamo nel video del prossimo singolo estratto da "X".

Labels:

 
Wednesday, October 01, 2008
posted by ghettoculturale at 11:01 AM

Sei afflitto da manie compulsive che ti spingono a comprare tutte le copie di "VIP" in vendita dal tuo edicolante?
Sei sessualmente attratto da Michele Cucuzza?
Hai la disidrosi?
Va tutto bene. Siediti, sblocca lo schienale della seggiola e goditi un concentrato di notizie assolutamente non indispensabili.

SHARON STONE VOLEVA RISOLVERE IL PROBLEMA DEI PIEDI PUZZOLENTI DI SUO FIGLIO INIETTANDOGLI DEL BOTOX!!!
Ma dove sono i Servizi Sociali, quando servono?

Travis Barker ha lasciato l'ospedale dopo quel famoso incidente aereo.

Della serie "Cento modi per affrontare il fallimento di una carriera musicale solista": Geri Halliwell si vuole riciclare come sceneggiatrice per il cinema.
Nel frattempo, sembra avere deciso di trasformarsi in Gabriella Golia.



Russel Crowe ammette: "I miei capelli sembrano un koala morto."

Janet Jackson ricoverata d'urgenza durante il soundcheck della data di Montreal del suo tour.
Probabilmente quei costumi di scena XXS le hanno provocato un embolo.

La Dance resta l'unica speranza delle dive in declino.
Questa volta è il turno di Will Young.

L'aitante moroso di Dannii Minogue ha un passato da ragazzo cattivo.
A uno così si perdona tutto, secondo Ghettoculturale.

Finalmente torna Celebrity Big Brother: E a quanto pare anche quest'anno si sparano dei gran nomi per il cast. Compresa Mutya Buena e Whitney Houston!

Scientology se ne è acchiappato un altro: Gli UFO stanno giocando un ruolo importante nel processo creativo del prossimo album di Robbie Williams.

Labels: