Wednesday, June 11, 2008
posted by ghettoculturale at 5:55 PM

Photobucket

Pensavate che la carriera di Phoebe Price fosse disastrosamente finita?
Vi sbagliavate (anche perchè vi ricordiamo che non è mai cominciata).
Phoebe è viva, vegeta e tornita come prima, anzi forse più di prima.
Ultimamente (per la precisione lo scorso 6 giugno) si è resa protagonista di un episodio decisamente succulento, che andiamo di seguito a raccontarvi.
La Nostra si è presentata ad un party nella boutique Chanel di Robertson Blvd di L.A. in tutto il suo abituale splendore.
Ma non l'hanno fatta entrare in quanto sprovvista di invito.
Lei è corsa fino a casa a prenderlo, lo ha trovato, è tornata indietro, ma si è vista negare l'ingresso ancora una volta.
Anzi, Phoebe è stata addirittura accusata di avere fabbricato l'invito con le sue mani.
Inaudito!
Immaginate il dramma, per una che di mestiere fa "quella che va ai party".
Ma Phoebe non si è persa d'animo e ha deciso di denunciare la boutique Chanel per non averla fatta entrare.
Ha persino indetto una conferenza stampa davanti al negozio, il giorno dopo, per urlare al mondo la terribile violazione dei diritti umani alla quale è stata sottoposta.
Il video è stato rimosso da Youtube, ma abbiamo un'accorata testimonianza della nostra eroina, raccolta da un coraggioso reporter.



Di fronte a tanta determinazione, non possiamo che prostrarci e rimanere in silenzio.
Phoebe, sei la pasionaria di tutte le wannabes del mondo, l'Ernesta Che Guevara delle socialites, l'eroina indiscussa del sottobosco dello star system.
E noi ti amiamo.

Labels:

 
posted by ghettoculturale at 4:02 PM


Tra soli due giorni sarà il compleanno delle gemelle Olsen, che inspiegabilmente continuano a vivere nonostante si nutrano solo di caffé Starbucks.
Per festeggiare degnamente questo giorno di gioia per il mondo intero, la PETA ha ideato un bellissimo giochino interattivo con cui ogni fan dei due mucchietti d'ossa più simpatici dello showbiz potrà vestire le sue eroine.
Usando dei vezzosissimi capi d'abbigliamento haute couture di pelliccia sanguinolenta.
Sì, perché Ashley e Mary Kate sono già da un pezzo nel mirino delle associazioni antipellicce a causa della loro passione smodata per gli animali morti da indossare.
Siccome Ghettoculturale ha a cuore l'estinzione delle nullità mediatiche o almeno la loro denigrazione, ci siamo sentiti in dovere di informarvi.
Per la cronaca, la PETA aveva in programma una sorpresa per le due orribili sorelle.
Una quantità immane di capelli e peli umani da spedire loro via posta con il messaggio "Please, use my hair instead of the animals'. Happy Birthday."
Peccato che i due scorfani vivano protette da un sistema di sicurezza degno della Casa Bianca, e che sia impossibile far recapitare loro qualunque cosa senza che passi almeno un migliaio di controlli incrociati.
 
Tuesday, June 10, 2008
posted by ghettoculturale at 11:07 AM

La recherche del comeback definitivo di questo anno musicale 2008 è un percorso accidentato e periglioso.
Ma forse questa volta siamo arrivati a buon punto.
Dopo Neja e Jennifer Paige, siamo pronti per qualcosa di VERAMENTE grosso:
il comeback di Cyndi Lauper.
Date un'occhiata al video di "Into the Nightlife", secondo singolo estratto dal suo ultimo album.




Non serve farsi tirare come un pollo alla diavola, né farsi di steroidi o di extension per essere una regina del DanceFloor. E tutte le Madonne, LeDannii e LeKylie e le Janets del mondo dovrebbero farsi un bel bagno di umiltà dopo la visione di questo video. E soprattutto dopo aver ascoltato questa canzone, a nostro parere mille volte meglio delle ciofeche propinateci dalla SciuraMadòna in primis.
E poi, la nostra Cyndi voterà pure Repubblicano, ma come comparsa nel suo video ha messo quel gran tronco di sequoia di Colton Ford, da sempre il nostro pornodivo preferito, votatosi ora alla causa della Disco Music (peraltro con scarso successo, ma ha tutto ciò che gli serve per farsi perdonare.)
Cyndi, in conclusione noi ti amiamo.
Sei bionda, sei l'amica tardona con cui fare il giro dei locali e sei una frociara.
Da oggi il nostro cuore ti appartiene.


Senza questo preziosissimo blog non avremmo probabilmente mai scoperto tutto questo splendore.
Per questo ringraziamo.
 
Monday, June 09, 2008
posted by ghettoculturale at 11:43 AM

Tic tac tic tac tic tac...hai ben più di 4 minuti per far passare il tempo in questa noioserrima mattinata?
Il lunedì ti trova sempre più entusiasta della vita?
Stamattina avresti preferito fare un massaggio alla schiena a Sandro Bondi piuttosto che andare a lavorare?
Anche tu non capisci perché la gente abbandona le scarpe per strada, e ogni volta ce n'è solo una?
La rassegna stampa di Ghettoculturale esiste solo per i tuoi occhi.

Melanie B dichiara: "Per risollevare la mia carriera, mi sto facendo aiutare da Janet Jackson."
Andiamo bene.

Chris Martin, invece, pensa che le Girls Aloud siano meglio dei Coldplay.
Ed effettivamente non ce la sentiamo di contraddirlo.

Amy Winehouse protagonista dell'ennesimo scandalo.
Una volta si faceva ritrarre in video nell'atto di assumere qualunque tipo di droga.
Adesso fa di meglio:
Si droga, fa sesso e canta stornelli razzisti insieme agli amici.
Manca solo una bella messa nera, e poi siamo a posto.

Jordan multata perché parlava al telefonino mentre guidava.

Paul Newman ha il cancro.

Una bambina di un anno mezzo la cui dieta consiste solo di patatine fritte pesa come un bambino di quattro anni.
Non è una teoria scientifica, ma la verità. La bambina in questione esiste davvero, e sarà protagonista del documentario "Britain Biggest Babies" di ITV1, in onda mercoledì prossimo.
La madre non è preoccupata. Del resto, ha ammesso che mentre era incinta mangiava anche lei tonnellate di patatine fritte.
Intinte nel cioccolato, oltretutto.

Jessica Alba ha dato alla luce una marmocchia.
 
Friday, June 06, 2008
posted by ghettoculturale at 12:40 PM

Dice che Demi Moore, Ashton Kutcher e Natalie Imbruglia stavano girando un film in Romania. Durante le riprese di una scena in notturna presso un mega hotel della periferia di Bucarest, pare che la troupe abbia fatto molto, molto rumore.
E che gli altri ospiti non abbiano gradito.
Pare che un signore sia sceso nella hall per lamentarsi, e non potendo nemmeno usufruire del bar per farsi un cicchetto, perché la troupe lo aveva monopolizzato, si sia molto, molto arrabbiato.
E abbia centrato Ashton in pieno volto con un arancio, prima di tornarsene nella sua stanza sacramentando.
 
Wednesday, June 04, 2008
posted by ghettoculturale at 5:54 PM



E noi che credevamo che il fondo dell'abisso fosse stato toccato con quella corsetta sul nastro trasportatore delle casse...
Poveri illusi.
Unica nota positiva: Pharrel ridotto a fare da personal shopper-facchino di Miss Ciccone. Il resto lo poteva fare meglio persino LaKylie, e abbiamo detto tutto.
 
posted by ghettoculturale at 4:47 PM

Interrompiamo le trasmissioni per informarvi che sono stati consegnati i Glamour Awards- Women of the year.
Un evento mondano unico nella sua inutilità.
Tra le premiate di quest'anno, non ci crederete mai: DANNII MINOGUE!
LaDannii ha vinto un premio, per un'unica volta nella sua vita non è stata surclassata dalla sorella. Si è aggiudicata il premio come "Tv Personality" dell'anno grazie al suo essere integerrima e sempre sul pezzo in qualità di giudice di X-Factor.
Tra le altre donne premiate:
Kate Moss come migliore imprenditrice, Beth Ditto come migliore cantante internazionale, Kelly Osbourne come migliore attrice teatrale.
Kelly Osbourne, sì.
Ma il premio più azzeccato è sicuramente quello che si è aggiudicata Annie Lennox:
"INSPIRATION".

Photobucket

Un contentino niente male, per una che è appena stata scaricata dalla sua etichetta discografica.