Thursday, May 29, 2008
posted by ghettoculturale at 10:00 AM

Photobucket

Madonna? Bollita.
Mayalah al Curry? Ribollita.
LaKylie? Patetica.
Janet? Ancora convalescente.
La vera novità discografica dell'anno, quella che il mondo sta aspettando impazientemente dai tempi di "Confessions on a dancefloor" è il nuovo album di Neja, la nostra artista preferita di sempre.
Contiene 10 cover di grandi successi anni Ottanta e Novanta, e due tracce del glorioso passato della nostra ugola d'oro del Piemonte riarrangiate in chiave jazzy.
Per noi potrebbe pure contenere sei ore di mantra tibetani e un monologo in swahili recitato da Michael Bolton, e ci piacerebbe comunque, sulla fiducia.
Ci basta lo styling à-la-Gloria Estefan per farci amare ancora di più Neja.
Il disco esce domani, non fatevelo sfuggire!
 
5 Comments:


At May 29, 2008 10:41 AM, Anonymous falcon82

oddio è ancora viva? :O

 

At May 29, 2008 12:20 PM, Anonymous larvotto

Ti svelo un segretone?
A me piace :D

 

At May 29, 2008 12:38 PM, Blogger ghettoculturale

@ Falcon: Ebbene sì, Neja non è mai morta.
@ Larvotto: Maestà, anche io la adoro, dai tempi in cui infiammava le platee del Festivalbar con "Restless", e ogni estate prima di esibirsi, ri-intonava il ritornello a cappella, anche se la canzone che portava era un'altra.
Proprio come faceva Alexia con "Uhllalallà..I love you baby."
Bei tempi.

 

At May 29, 2008 2:02 PM, Blogger StefiConLaY

Io non l'ho mai amata nè la amerò mai... Ma i ricordi che la sua voce mi evoca non hanno prezzo...

Stefy-Mastercard-ScottyRynaldy

 

At June 02, 2008 10:27 PM, Anonymous SERPENTA

SERPENTA:
MA PERCHE' STA POVERACCIA L'HANNO FATTA SPARIRE NEL NULLA???