Saturday, May 31, 2008
posted by ghettoculturale at 1:00 PM

Dimenticate tutto quello che abbiamo scritto su Neja e il suo nuovo album.
Non perché abbiamo improvvisamente smesso di amare la nostra chanteuse Savoiarda preferita, giammai.
Ma noi di Ghettoculturale crediamo nel famoso detto Ubi maior, minor cessat, e secondo noi ance Neja ci crede un po'.
Per questo oggi vogliamo fare da cassa di risonanza per un'altra grandissima artista internazionale che, malgrado tutto, persevera.
Stiamo parlando della tenace e talentuosa Jennifer Paige.
Quella di "Crush", "Sober" e "Always you".
La nostra ha continuato a sfornare dischi nell'arco degli ultimi dieci anni, e ha anche una pagina MySpace.
Questo noi lo sapevamo, ma non sapevamo che la povera Jennifer promuovesse ancora la sua musica nel Vecchio Continente.
Ieri invece, proprio all'ora di colazione, la radio (e parliamo di RadioDue, non di un'emittente locale da strapazzo!) ha passato la sua ultima hit, "Waisted".
Inutile dire che siamo stati investiti da un fascio di luce abbagliante.
Ci siamo subito informati, abbiamo cercato disperatamente di scaricare il brano in questione per elargirlo alla rete, ma niente da fare.
L'unica cosa che abbiamo trovato è questo misero slideshow di immagini della Divina, accompagnate dalla traccia in questione.
Leggendo i commenti sulla pagina di YouTube, sembra che questo fantomatico nuovo album non si trovi da nessuna parte, nemmeno negli Usa.
Invece, sul suo blog, Jennifer racconta felice e contenta dei suoi viaggi promozionali in Germania, e chiede ai suoi fans di farle sapere cosa pensano del suo ultimo parto artistico.
Ci sfugge qualche passaggio, ma la gioia di scoprire che Jennifer non ha cambiato professione ci ha sopraffatti.
Ecco a voi Waisted di Jennifer Paige. La talentuosa, tenace e tignosa Jennifer Paige.

 
Thursday, May 29, 2008
posted by ghettoculturale at 12:08 PM

Sei stati cresciuto a pane e Cronaca Vera?
E per questo hai comprato e imparato a memoria il celebre libro "Il Teledominio?"
La tua libido ti spinge a pedinare Sandro Mayer?
È tutto a posto.

La Cina odia Sharon Stone, ed è pronta a bandire i suoi film. Questo perché la diva ha detto che il terremoto dei giorni scorsi è una questione di Karma, una specie di punizione per le violenze perpetrate in Tibet.

Ashlee Simpson è incinta!
Ecco spiegato il perché del suo matrimonio-lampo con Pete Wentz.

Nicole Scherzinger delle Pussycat Dolls fa ufficialmente Pucci-Pucci con Lewis Hamilton!

In Australia, un uomo è stato morso sul pene da un serpente nella toilette di un autogrill.

Brian Harvey, leader dei riformandi East 17, è stato buttato fuori da un locale a causa del suo abbigliamento inappropriato.

L'adozione di David Banda da parte della SciuraMadòna è stata ufficializzata.

E per concludere, un'agghiacciante storia su Pete Doherty e la sepoltura di uno dei suoi gatti.
 
posted by ghettoculturale at 10:00 AM

Photobucket

Madonna? Bollita.
Mayalah al Curry? Ribollita.
LaKylie? Patetica.
Janet? Ancora convalescente.
La vera novità discografica dell'anno, quella che il mondo sta aspettando impazientemente dai tempi di "Confessions on a dancefloor" è il nuovo album di Neja, la nostra artista preferita di sempre.
Contiene 10 cover di grandi successi anni Ottanta e Novanta, e due tracce del glorioso passato della nostra ugola d'oro del Piemonte riarrangiate in chiave jazzy.
Per noi potrebbe pure contenere sei ore di mantra tibetani e un monologo in swahili recitato da Michael Bolton, e ci piacerebbe comunque, sulla fiducia.
Ci basta lo styling à-la-Gloria Estefan per farci amare ancora di più Neja.
Il disco esce domani, non fatevelo sfuggire!
 
Wednesday, May 28, 2008
posted by ghettoculturale at 4:12 PM

Poi non dite che non abbiamo a cuore la vostra sete di gossip:
Jodie Foster ha lasciato la sua donna. L'ha piantata per un'altra.
E a quanto pare, le due si frequentavano già da cinque mesi.
Jodie, lasciatelo dire, sei proprio una stronza.
Ah, comunque no, non ti preoccupare, nessuno dice che sei lesbica.
 
posted by ghettoculturale at 3:40 PM

A dispetto di quanto detto precedentmente su queste pagine, la data fatidica in cui la Nana Australe del nostro cuore varca la soglia dei 40 è oggi.
LaKylie ha quarant'anni oggi. Tanti auguri, scriccioletto.
Non ti perdoneremo mai il fatto che il tuo tour non toccherà l'Italia, ma continueremo comunque ad amarti.
Soprattutto, continueremo a postare immagini rivelatrici circa i mille volti della tua personalità artistica.
Vedete un po' se ci abbiamo preso, amici.

Photobucket

Photobucket
 
Tuesday, May 27, 2008
posted by ghettoculturale at 2:31 PM

Photobucket

No. Non è l'ennesima riedizione di quel famoso musical.
Sono solo i Boyzone che proprio non ne vogliono sapere di ritirarsi del tutto.
Considerazioni a margine: a noi serviva questa foto, per capire che Ronan è fondamentalmente macrocefalo.
Per quanto concerne i fisici, poteva andare peggio.
A parte la discesa libera dei pettorali di Mickey e quella strana ombreggiatura addominale che ci ricorda tanto la tartarughina che Mayala Al Curry si faceva dipingere dalla make-up artist ai bei tempi.
Ma si sa, noi siamo maligni.
 
Monday, May 26, 2008
posted by ghettoculturale at 3:08 PM



Sabrina Salerno sta per invadere il mercato con un nuovo, spumeggiante singolo per l'estate 2008: un'intensa cover di Erase/ Rewind dei Cardigans.
Sabbrina...perché ci fai questo? È dai tempi di "My Chico" che aspettiamo un singolo nuovo, e tu ci propini una cover, oltretutto dei Cardigans?
Va bene cancellare, ma qui stiamo davvero distruggendo tutto quello che era il tuo glorioso passato.
Avremmo potuto perdonarti, ma quell'effettino à la "Can't get you out of my head", PROPRIO NO!
La maternità ti ha dato alla testa. Meglio se torni a sfornare panzerotti sul piano di lavoro della stupenda cucina a isola della tua villa palladiana.
Noi aspetteremo fiduciosi il tuo ritorno con qualcosa di nuovo.

Come sempre grazie all'amato Jay per la segnalazione.
 
Thursday, May 22, 2008
posted by ghettoculturale at 12:27 PM

Sei stato rapito dagli alieni, ma ti hanno rilasciato perché esasperati dalle tue continue domande?
Sei per caso l'oscuro manovratore che sta dietro al cambio di direzione di "Vero"?
Soffri di gomito del tennista?
Allora stai calmo: se tutte le tue risposte alle precedenti domande sono affermative, hai decisamente bisogno della rassegna stampa di Ghettoculturale.

Nonostante stesse perdendo l'udito, Foxy Brown ha un album in uscita.
Nel frattempo, continua la sua eterna diatriba col manager.
Foxy lo accusa di avere messo insieme l'album, come si suol dire, alla Carlona. Ma non lo vuole denunciare. Forse è stufa di giudici, tribunali e avvocati, dopo i suoi problemini con la giustizia a causa di quelle botte alle due manicure di Brooklyn che le sono costate la galera.
Sì, perchè Foxy è stata sbattuta in carcere per aver litigato violentemente con due manicure in un salone di bellezza di Brooklyn.
Troviamo tutta questa storia quasi surreale, nel suo squallore.

ESCLUSIVO! Immagini VERE di Chanelle e Chantelle SENZA AUTOABBRONZANTE!!!

Gisele denunciata da un muratore!

Peter Andre ha regalato a Jordan un cavallo per il suo compleanno.
E lei vorrebbe usarlo per gareggiare alle Olimpiadi.

Non c'è pace per Britney. Sembra che suo padre la voglia trascinare in tribunale per farsi pagare per essersi preso cura di lei nei suoi ultimi mesi terribili.

Anche le dive vanno in prescrizione, a quanto pare.
Dopo soli otto anni, Whitney Houston viene finalmente scagionata dalle accuse di possesso di droga.



Martin Kelly, marito dell'attrice Natasha McElhone e chiurugo plastico di grande fama nel Regno Unito, è stato trovato morto martedì notte nella casa di Londra in cui viveva con la moglie, impegnata su un set negli Stati Uniti.
Al momento non c'è ancora una spiegazione per il decesso.
 
posted by ghettoculturale at 10:35 AM

Photobucket

"UAH! UAH! UAH! UAH! VI SOTTERREREMO TUTTI E DOMINEREMO IL MONDO!"

Labels:

 
Wednesday, May 21, 2008
posted by ghettoculturale at 10:12 AM

Brian Mc Fadden, ex marito di Kerrynostra, annuncia che la battaglia per la custodia delle figlie Lily Sue e Molly sarà la più sanguinosa mai avvenuta sui campi dello showbiz!
La cosa che più lo preoccupa è che le sue figlie siano esposte al terribile accento di Kerry e Mark e che un giorno possano anche loro parlare con quella detestabile inflessione dell'area di Manchester.
I problemi della vita.
E poi sarà bello il suo accento Irlandese!
Il povero Brian riesce ad essere addirittura più patetico di Kerry, e ci vuole davvero molto per arrivare a tanto.
Ovviamente Ghettoculturale lo aspetta al varco, e resterà molto deluso nel caso l'ex Westlife non riesca a mantenere la promessa di titillare la nostra morbosa attenzione con la sua battaglia legale.
Uomo avvisato...

Labels:

 
Tuesday, May 13, 2008
posted by ghettoculturale at 11:12 AM



La nostra Ministra preferita di tutta la storia Repubblicana del paese ha già infiammato la tribuna politica e morale nazionale.
In riferimento alle sparate antiabortiste di PapaRatzie ha detto che bisogna promuovere la cultura della vita.
Ossia dare sostegno alla famiglia, alle madri che decidono di non abortire etc etc. Insomma, creare un Welfare che sia degno di questo nome.
Insomma, i soliti discorsi che tali resteranno, finché in Italia continueranno a non esserci soldi.
Perché per aiutare le famiglie ci vogliono soldi, e i soldi da dove vengono? Dalle tasse. E cosa pensa il PdL riguardo alle tasse?
Appunto.
Il ministro Carfagna forse siede tra le file del partito sbagliato.
Però, ragazzi, come accavalla le gambe lei non le accavalla nessuno.
 
Monday, May 12, 2008
posted by ghettoculturale at 1:49 PM

Photobucket

La Sciura Madòna fatica a trattenere il suo talento durante la performance al Radio 1 Big Weekend Gig.
 
posted by ghettoculturale at 12:10 PM

Il boom di visite dei giorni scorsi ci ha dato alla testa.
Quindi abbiamo pensato di fare una di quelle cose che solo i blog molto popolari fanno:
IL SONDAGGINO!
Che aspettate? Votate, votate, votate!
Esprimete le vostre opinioni in merito alle annose questioni che mano a mano solleveremo su queste pagine.
Non si vince niente, obviously, ma presto i sondaggi saranno l'unico strumento che avremo per esternare le nostre idee, in questo paese. Quindi portiamoci avanti.
 
posted by ghettoculturale at 10:19 AM

Photobucket
 
Friday, May 09, 2008
posted by ghettoculturale at 9:45 AM

Photobucket

525 visite nella sola giornata di ieri, 291 oggi. E non sono nemmeno le 10 del mattino!
Cifre che non ci saremmo mai sognati di raggiungere, e che non raggiungeremo mai più, a meno che non continuiamo a sparlare di Mara Carfagna (o a nominare le foto "Mara Carfagna Ministro", trucchetto infimo per comparire sui motori di ricerca).

Ma per dimostrare che NO, NON SIAMO SCHIAVI DI SHINYSTAT, abbandoniamo (per poco, si intende) la Questione Carfagna e ci dedichiamo all'unica vera e grossa eroina del nostro cuore: Kerry Katona.
La notizia di oggi è che almeno per un altro anno, Kerry avrà qualche soldo su cui contare per mantenere la sua ormai numerosa famiglia.
La ditta di surgelati Iceland le ha rinnovato il contratto da testimonial. Nonostante le malignità che si dicevano in giro sul fatto che si fosse giocata anche l'ultimo brandello di reputazione con il suo reality "Crazy in Love".
Kerrynostra verrà pagata 100mila Sterline per apparire come testimonial unica del brand.

Photobucket

Notevole il claim, viste le critiche rivolte a Kerry per il suo modo poco ortodosso di gestire le sue varie maternità, tra antidepressivi, tabagismi, alcolismi e patetismi vari.
Ma noi amiamo Kerry, perché è la nuova eroina tragica del XXI Secolo.

Labels:

 
Thursday, May 08, 2008
posted by ghettoculturale at 9:41 AM


Oggi è un giorno importante per lo Stato Italiano.
Finalmente una ex concorrente di Miss Italia ed ex valletta diventa Ministro.
E che Ministro! Non poteva andare meglio di così, con le Pari Opportunità assegnate a Carfagna Maria Rosaria detta Mara.
Più opportunità per tutti, da oggi in poi.
Sei una centralinista precaria con figlio a carico? Bhè, sei ancora in tempo per partecipare alle selezioni di "Miss Mamma".
Sei un cripto-gay palestrato con la passione per i raggi UVA? E chi ti dice che non puoi anche tu entrare a far parte del plotone dei tronisti di Maria de Filippi?
Vieni dalla periferia profonda, hai a malapena la terza media e tutti i tuoi sforzi per trovare lavoro sono stati inutili? Di sicuro alla Rai c'è posto per te, magari come annunciatrice.
E ancora: aspiri a lavorare in Posta, ma non hai le raccomandazioni giuste? Niente paura. Scrivi all'Onorevole Carfagna, accludendo un paio di foto (primo piano e figura intera) e avrai subito un impiego come postino. Per "C'è Posta per Te", ma sempre postino sarai.
Sei gay o lesbica e vorresti sancire la tua unione con il tuo moroso o la tua morosa? Sei etero e vorresti fare la stessa cosa, ma non credi nel matrimonio?
Bhè, peggio per te. Tesoro, svegliati, siamo in Italia.
Qui le Pari Opportunità valgono solo per chi vuole fare cazzate, non per chi aspira ad una vita normale.
 
Wednesday, May 07, 2008
posted by ghettoculturale at 3:01 PM

Photobucket

Il Divino Pete Burns ha lasciato il marito Michael Simpson e lo ha sbattuto fuori di casa a pedate a nemmeno un anno dal matrimonio.
Il motivo: Michael lo avrebbe tradito con circa un centinaio di uomini nel corso della loro relazione.
In più, un misterioso porno amatoriale raffigurante Pete e Michael in atteggiamenti decisamente poco pudici (bhè, insomma, facevano quello che di solito di fa in un video porno...) è comparso e scomparso nel giro di 24 ore su XTube.
Il tutto, alla vigilia della tourné che vedrà Pete esibirsi insieme all'altro componente dei Dead or Alive sui palchi Statunitensi.
Al fianco di altre glorie dissepolte degli anni Ottanta come Belinda Carlisle e Human League.
A noi tutto ciò puzza un tantino di operazione di marketing per stuzzicare il pubblico.
Ma l'amore che nutriamo per Pete è più forte di ogni sospetto, quindi siamo al suo fianco in questo brutto momento.

(La strappona bionda nella foto insieme al fedifrago e Pete è Lynn, l'ex moglie di Pete stesso. Praticamente il suo body double. Noi sospettiamo che alla fine si rimetteranno insieme.)
 
posted by ghettoculturale at 10:24 AM

Photobucket


"Bella rigà! Con la scusa de compraje'r tabbacco da fiuto, mamma m'ha lasciato tutta la bborza. Mo' artro che fiuto, me sce aspiro tutto'r portafojo suo!
Allàa, chi viene con me? Daje, che Blake m'aspetta a 'na scerta per la visita ar gabbio...'nnamo...!"
 
Tuesday, May 06, 2008
posted by ghettoculturale at 6:39 PM

Vogliamo solo farvi presente che oggi qualcuno è approdato su queste pagine dopo aver digitato le seguenti parole:

"tarararara tararararara beethoven"

Siamo estasiati, e per questo non aggiungiamo altro, se non un sentito ringraziamento.
 
Monday, May 05, 2008
posted by ghettoculturale at 2:57 PM

Photobucket

Questa nuova rubrica ci piace davvero tanto, ma dobbiamo riconoscere che senza il caro vecchio Daily Mail non l'avremmo nemmeno aperta. O meglio, senza il brulicante sottobosco dello showbiz britannico, questa rubrica non esisterebbe proprio.
Le due strappone che vedete nella foto sono Chanelle Hayes e Chantelle Houghton.
Entrambe creature di Big Brother, entrambe presenzialiste accanite di qualunque evento mondano d'Oltremanica, entrambe senza il minimo talento.
Chanelle, 20 anni, ha partecipato all'ultima edizione di Big Brother e da allora ha cercato di imporsi agli occhi dei media come sosia di Victoria Beckham. Il tutto senza i suoi soldi, il suo fisico e la sua pelle grassa.
Per rispettare l'iter istituzionale dell'aspirante celebrity scevra da talento, recentemente è venuto alla luce un suo video porno.
La sua parabola artistica potrebbe essere tranquillamente terminata.
Ultimamente invece, la nostra si fa vedere spesso in giro con Chantelle, figura decisamente più interessante.
Venticinquenne dell'Essex, era stata scartata ai provini di Big Brother nel 2005.
Il suo essere "aspirante sosia di Paris Hilton" le valse invece l'ingresso nel cast di Celebrity Big Brother del 2006 (l'ormai mitica edizione che vide protagonista il Divino Pete Burns) pur non essendo affatto una Celebrity.
Per rimanere all'interno della casa, Chantelle aveva un arduo compito: convincere gli altri concorrenti del fatto che fosse in realtà un personaggio famoso.
Per la precisione, doveva far credere loro di essere la cantante di una girlband denominata Candyfloss e di avere ottenuto successo con la hit "I want it right now".
Miracolosamente, Chantelle riuscì nell'intento. E non solo: alla fine arrivò addirittura prima, aggiudicandosi il montepremi e da lì la gloria mediatica.
Se Chanelle fa di tutto per imitare Corpse Spice, Chantelle si veste, si atteggia e si ubriaca esattamente come Jordan. O meglio, come la Jordan dei bei tempi andati, prima che diventasse una mamma seria e una spietata imprenditrice.
Da sosia di Paris Hilton a copycat di Jordan. Un notevole passo avanti, diremmo noi.
Ah! Se solo Umberto Eco sapesse della sua esistenza! Ci si potrebbe scrivere un trattato di Semiotica, su una figura come quella di Chantelle. Da personaggio comune a celebrità, solo grazie al fatto di essere riuscita a figurare come celebrità.
E nel momento stesso in cui diventa famosa, si mette a scimmiottare un'altra celebrity.
C'è qualcosa di Pirandelliano, in tutto ciò: e il bello è che lei NON LO SA NEMMENO!
In ogni caso, Chanelle e Chantelle un grande merito ce l'hanno: con la loro esistenza, testimoniano il fatto che la dobbiamo smettere di lamentarci dello showbusiness nostrano.
All'estero è quasi peggio.

Labels:

 
posted by ghettoculturale at 2:51 PM

Photobucket

(Sì, è proprio Mischa Barton.)
 
posted by ghettoculturale at 12:24 PM

Bentornati da questo lungo quanto fulmineo ponte, amici vicini e lontani.
Ne sono successe di ogni, in questi giorni. Addirittura un matrimonio lampo per la nostra Mayala Al Curry.
Ma niente ha potuto occupare la nostra mente più di quanto non la stia ancora occupando il pensiero della bella e brava Showgirl del Transatlantico Onorevole Carfagna Maria Rosaria detta Mara FINALMENTE ministro.
E finalmente questa settimana l'Augusto Primo Ministro e Istrione del Mondo Libero Onorevole Berlusconi Silvio romperà il silenzio e presenterà la squadra di governo.
Non ne possiamo più di aspettare, e per questo azzardiamo: e se Silvio abdicasse in favore della pasionaria di Salerno? Daje, Silvio, pensace almeno un po'.