Thursday, December 13, 2007
posted by ghettoculturale at 2:42 PM

Hai una quota societaria della casa editrice di VIP, VIP MESE e VIP PARTY? No, ma vorresti tanto averla per essere informato in anticipo sul contenuto degli articoli? Consideri Silvana Giacobini come tua madre putativa?
Allora Ghettoculturale ha quello che fa per te: una gloriosa rassegna stampa ricca di gossip piccante e riciclato.

Jordan è stata condannata a pagare la babysitter che aveva licenziato in diretta durante le riprese del reality "The Baby diaries", girato mentre era incinta della sua ultima pargola, che ricordiamo si chiama sempre Princess Tiaamii, alla faccia di chi ride del nome di Dannii Minogue.
La babysitter in questione ha ottenuto un risarcimento di sole 4000 £ per essere rimasta senza lavoro e senza casa (viveva nella dépendance della reggia di Jordan e di quel panzone di suo marito Peter Andre) ed essere stata licenziata davanti alle telecamere.
Che dire, cara Jordan, se non che almeno per questa volta, "reality bites for you too"?

Si sarà rifatta gli occhi? Non si sarà rifatta gli occhi? Il Mondo è con il fiato sospeso dopo che Madonna è stata avvistata all'uscita di uno studio medico di New York con delle visibili occhiaie, che ha tentato di nascondere con un paio di occhiali da sole.
Esperti planetari di cosmesi e chirurgia plastica sono riuniti in queste ore per capire se effettivamente si tratti di un effetto collaterale dato da un intervento di riduzione delle rughe comunemente dette "zampe di gallina" o se si tratti semplicemente delle tracce di un alterco domestico finito a pugni in faccia per la solita questione dell'inutilità di suo marito.

Liza Minnelli è caduta dal palco sul quale si stava esibendo in Svezia.
Dopo essere stata acciuffata da un tecnico, è stata portata in ospedale per accertamenti.
Già immaginiamo le domande che vi stanno attanagliando:
1) Ma davvero Liza canta ancora?
2) E il povero tecnico? È morto sotto il peso di Liza?
Vi terremo informati.

Questa è una notizia riciclata, e forse non è carino parlarne ancora dopo tanti anni. Eppure a noi piace tanto mettere in piazza le disgrazie altrui, quindi continuiamo impeterriti con il dramma estetico-liposuzionale di Tara Reid, il cui addome è sempre più simile a quello di Sandra Mondaini che a quello di una trentenne.
È vero, potremmo lasciare Tara e le sue grinze in pace, per parlare piuttosto della sua carriera. Ma essendo essa ferma dai tempi di "American Pie", forse dimostriamo più umanità continuando a deridere i risultati delle sue liposuzioni.

Renée Zellweger ha paura della morte. Ebbene sì.
Ma non siamo di fronte alla confessione intima di una donna sola e disperata con una propensione agli stravizi.
Renée dice che ha paura di morire perchè forse le tocca recitare nel terzo episodio di Bridget Jones. E questo non significa che il terzo episodio preveda un cambio di genere con sparatorie, scene d'azione o smembramenti splatter senza controfigura.
Nossignore. Renée ha paura di dover ingrassare nuovamente, e dice che questo potrebbe ucciderla.
Renée, ascoltaci: se davvero ti costa così tanto, non sei obbligata a recitare ancora una volta in quel ruolo. Lascia perdere, e il Mondo ti amerà lo stesso. Forse anche di più.

Concludiamo con questa ieratica immagine della bella e brava Paris Hilton:



Non si tratta della locandina del remake di "OO7- Goldfinger" (quindi non vedremo il cadavere di Paris su un letto, avvelenata dalla tintura d'oro). E nemmeno dell'artwork del prossimo album prodotto da P.Diddy della sempre bella e brava ereditiera.
Si tratta bensì della pubblicità di un prosecco, per la quale Paris farà da testimonial.
Ah, giusto, dimenticavamo di dire che il Prosecco in questione non viene venduto in bottiglia.
Ma in lattina.

Labels:

 
1 Comments:


At December 14, 2007 3:52 PM, Anonymous Anonymous

Non è giusto. Voglio ricoprirmi di dentifricio e fare la testimonial della Zup. Uffa.
byCiospyXXX81