Thursday, December 27, 2007
posted by ghettoculturale at 11:55 PM

E' probabile che questo sia l'ultimo post del 2007. Immagino interessi a poca gente, visto che sono solo pochi affezionati, a commentare questo blog.
La redazione di Ghettoculturale ci tiene a far sapere che apprezza enormemente le vostre dimostrazioni di affetto, e che non mancherà di allietarvi o annoiarvi anche nel 2008.
Del resto, dopo gli ultimi rigurgiti festaioli, il 6 gennaio dovrebbe rompersi definitivamente il silenzio sulla line-up del Festival di Sanremo. E questo potrebbe bastare a dare un senso alla nostra triste vita ("nostra" nel senso di "mia", mi è sempre piaciuto parlare come Othelma). E poi anno nuovo significa vita nuova, ma soprattutto "Serale di Amici di Maria De Filippi". Poi, che lo vogliate o meno, arriverà anche il Grande Fratello.
E quest'anno speriamo ancora in uno show degno di tale nome, visto che non possiamo nemmeno più contare su "Celebrity Big Brother", sostituito da una pallida imitazione si se stesso in cui i Vip stanno dietro le telecamere, e i concorrenti saranno ragazzini tra i 18 e i 21 anni. E' una vergogna. Ma per fortuna in Italia non esiste televisione intelligente, e non mancheranno gli obbrobri da commentare.
Per i prossimi giorni, Ghettoculturale si allontanerà dalla civiltà, ma tornerà fresco e votato al fancazzismo cerebrale, forse ancora più di prima.
Stateci bene, anzi benissimo.Intanto, buon anno anche da lei.


Click to enlarge, as usual.
 
Wednesday, December 26, 2007
posted by ghettoculturale at 12:19 PM

I ruttini del pranzo di Natale ti fanno salire la bile per il fatto di non essere una celebrità?
Nessuno ti ha regalato l'abbonamento a "Visto" che tanto desideravi e per questo mediti di scatenare un olocausto nucleare nel tuo salotto?
Hai rubato dalla borsa di tua zia la copia di "Chi" con le ricette di Maria Scicolone perchè hai una passione inconfessata per la sua henné?
Allora tienti stretto alla sedia, stanno per arrivare notizie succulente quanto un abbacchio.

Partiamo con una notizia davvero splatter:
Il fidanzato di Amelle delle Sugababes è stato gravemente ferito a colpi di machete la vigilia di Natale.
Nessuno sa da chi sia stato attaccato, né per quale motivo. Certo che ai tempi di Mutya, certe cose non succedevano.

Alesha delle Missteeq (quelle di "So so so Scandalous") ha vinto l'edizione inglese di "Ballando con le Stelle".
E ora confessa di avere meditato il suicidio dopo il fallimento della sua carriera solista.
Fortuna che ci sono i reality, a salvare le ex stelle del Pop.

Shirley Bassey dichiara: L'Inghilterra è cambiata. A Montecarlo puoi tornare a casa a piedi da sola, la sera. Qui non avrei mai il coraggio di farlo.
Forse in Inghilterra non avresti nemmeno il coraggio di pagare tutte le tasse che eludi nel Principato, cara.

Shane Mc Gowan dei Pogues, invece, dichiara:
Ho iniziato a bere a quattro anni.
A giudicare dalla sua dentatura, noi avremmo ipotizzato una somministrazione di whisky direttamente per endovena in incubatrice.

Jordan si è rimpicciolita la tette.
E per dimostrare che è ormai una donna matura, venderà le sue protesi su e-bay. Il ricavato andrà in beneficenza. Che aspettate? Comprate le bolle di silicone di Jordan, è per una buona causa. Non si sa quale, ma sarà comunque una buona causa, ne siamo sicuri.

Buona digestione a tutti.

Labels:

 
Tuesday, December 25, 2007
posted by ghettoculturale at 8:54 PM

 
Friday, December 21, 2007
posted by ghettoculturale at 3:04 PM



Senza parole.
 
posted by ghettoculturale at 11:37 AM




(Click to enlarge.)
 
Thursday, December 20, 2007
posted by ghettoculturale at 6:01 PM



Su MySpace sembra essersi sparsa la voce. Le tardone della musica fanno a gara per postare l'immagine natalizia più improbabile.
Bisogna però dire che il PA di Dolly Parton ci ha messo più impegno rispetto a quello di Cher.
 
posted by ghettoculturale at 4:33 PM

Il Natale ti rende ancora più malvagio?
Sotto l'albero speri di trovare un abbonamento a vita a "Gente"? Scatti foto imbarazzanti ai tuoi parenti durante il cenone per venderle a Fabrizio Corona?
La rassegna stampa di Ghettoculturale è stata concepita proprio per te.

Réunion di qua, réunion di là. Certo, ci vuole coraggio a tentare il rilancio quando non sai né cantare né ballare.
Ma vuoi mettere la prova di coraggio dimostrata da Corpse Spice Beckham nell'andare a fare shopping in minigonna e micro-cardingan nel pieno del gelo invernale di Londra?

Abbiamo già parlato di madri che risultano più giovani e belle delle proprie figlie (vedi Priscilla e Lisa Marie Presley)
Poi ci sono madri che si sono selvaggiamente rifatte, con figlie destinate alle più terrificanti discese nei baratri dell'annientamento estetico e di genere.

Un paio di notiziuole in pillole, così, per titillare la curiosità:

Lindsay Lohan forse è lesbica.

Michael Jackson ha seri problemi con le lamette da barba.

Finalmente dimostrata la consequenzialità dei bagordi e dei brufoli

Christina Aguilera ha scelto il parto cesareo.
Nessuno si aspettava che potesse sopportare lo sforzo di un parto naturale, ma in cuor nostro speravamo in qualche nuovo abbattimento della barriera del suono, da una scimmia urlatrice di tale levatura.

E per finire, un omaggio a ciò che resta di una grande icona della musica mondiale.
Ecco come cinque anni di spettacoli a Las Vegas hanno ridotto Céline Dion.

Labels:

 
Wednesday, December 19, 2007
posted by ghettoculturale at 2:09 PM



Non abbiamo idea di chi sia il soggetto al centro, ma poco importa saperlo.
 
Monday, December 17, 2007
posted by ghettoculturale at 1:02 PM



Sì. Qualcuno dovrebbe dire a Cher di licenziare il suo PA per come gestisce il suo Myspace ufficiale.
 
Friday, December 14, 2007
posted by ghettoculturale at 3:37 PM

È da un po' che non ci occupiamo della nostra presenzialista preferita.
Ci sentiamo un po' in colpa, ma siamo felici di constatare che Phoebe Price non è rimasta con le mani in mano, in questi mesi in cui non abbiamo parlato di lei.
Anzi, si è fatta vedere in un paio di occasioni mondane che ancora una volta l'hanno consacrata al ruolo di migliore aspirante celebrità di tutto l'Ecumene.
Per prima cosa, si è presentata agli American Music Awards pur non essendo una cantante. E ci è andata così:



Pare che all'entrata si sia spacciata per Amy Winehouse dopo un trattamento all'henné particolarmente esoso. In realtà si era semplicemente fatta un raccolto per sembrare più alta.
Gli addetti alla security l'hanno fatta entrare per pietà.

Successivamente, ha presenziato all'inaugurazione della nuova boutique di Beverly Hills di Nicola Berti.
Avesse almeno scelto uno stilista celebre.
E soprattutto, avesse almeno optato per un altro paio di calze.



Per questo e molti altri motivi che non staremo ad elencare qui, noi amiamo Phoebe Price. E continuiamo la nostra opera di visibility-hunters per lei.
PHOEBE PRICE SESSO KEIRA KNIGHTLEY PHOEBE PRICE ANGELINA JOLIE PHOEBE PRICE SESSO KYLIE MINOGUE SESSO BRITNEY SPEARS PHOEBE PRICE SESSO SESSO SEX SEX PICS PHOEBE PRICE NAKED SEX DALAI LAMA SEX SEX SEX. PHOEBE. PRICE.

Labels:

 
Thursday, December 13, 2007
posted by ghettoculturale at 2:42 PM

Hai una quota societaria della casa editrice di VIP, VIP MESE e VIP PARTY? No, ma vorresti tanto averla per essere informato in anticipo sul contenuto degli articoli? Consideri Silvana Giacobini come tua madre putativa?
Allora Ghettoculturale ha quello che fa per te: una gloriosa rassegna stampa ricca di gossip piccante e riciclato.

Jordan è stata condannata a pagare la babysitter che aveva licenziato in diretta durante le riprese del reality "The Baby diaries", girato mentre era incinta della sua ultima pargola, che ricordiamo si chiama sempre Princess Tiaamii, alla faccia di chi ride del nome di Dannii Minogue.
La babysitter in questione ha ottenuto un risarcimento di sole 4000 £ per essere rimasta senza lavoro e senza casa (viveva nella dépendance della reggia di Jordan e di quel panzone di suo marito Peter Andre) ed essere stata licenziata davanti alle telecamere.
Che dire, cara Jordan, se non che almeno per questa volta, "reality bites for you too"?

Si sarà rifatta gli occhi? Non si sarà rifatta gli occhi? Il Mondo è con il fiato sospeso dopo che Madonna è stata avvistata all'uscita di uno studio medico di New York con delle visibili occhiaie, che ha tentato di nascondere con un paio di occhiali da sole.
Esperti planetari di cosmesi e chirurgia plastica sono riuniti in queste ore per capire se effettivamente si tratti di un effetto collaterale dato da un intervento di riduzione delle rughe comunemente dette "zampe di gallina" o se si tratti semplicemente delle tracce di un alterco domestico finito a pugni in faccia per la solita questione dell'inutilità di suo marito.

Liza Minnelli è caduta dal palco sul quale si stava esibendo in Svezia.
Dopo essere stata acciuffata da un tecnico, è stata portata in ospedale per accertamenti.
Già immaginiamo le domande che vi stanno attanagliando:
1) Ma davvero Liza canta ancora?
2) E il povero tecnico? È morto sotto il peso di Liza?
Vi terremo informati.

Questa è una notizia riciclata, e forse non è carino parlarne ancora dopo tanti anni. Eppure a noi piace tanto mettere in piazza le disgrazie altrui, quindi continuiamo impeterriti con il dramma estetico-liposuzionale di Tara Reid, il cui addome è sempre più simile a quello di Sandra Mondaini che a quello di una trentenne.
È vero, potremmo lasciare Tara e le sue grinze in pace, per parlare piuttosto della sua carriera. Ma essendo essa ferma dai tempi di "American Pie", forse dimostriamo più umanità continuando a deridere i risultati delle sue liposuzioni.

Renée Zellweger ha paura della morte. Ebbene sì.
Ma non siamo di fronte alla confessione intima di una donna sola e disperata con una propensione agli stravizi.
Renée dice che ha paura di morire perchè forse le tocca recitare nel terzo episodio di Bridget Jones. E questo non significa che il terzo episodio preveda un cambio di genere con sparatorie, scene d'azione o smembramenti splatter senza controfigura.
Nossignore. Renée ha paura di dover ingrassare nuovamente, e dice che questo potrebbe ucciderla.
Renée, ascoltaci: se davvero ti costa così tanto, non sei obbligata a recitare ancora una volta in quel ruolo. Lascia perdere, e il Mondo ti amerà lo stesso. Forse anche di più.

Concludiamo con questa ieratica immagine della bella e brava Paris Hilton:



Non si tratta della locandina del remake di "OO7- Goldfinger" (quindi non vedremo il cadavere di Paris su un letto, avvelenata dalla tintura d'oro). E nemmeno dell'artwork del prossimo album prodotto da P.Diddy della sempre bella e brava ereditiera.
Si tratta bensì della pubblicità di un prosecco, per la quale Paris farà da testimonial.
Ah, giusto, dimenticavamo di dire che il Prosecco in questione non viene venduto in bottiglia.
Ma in lattina.

Labels:

 
Wednesday, December 12, 2007
posted by ghettoculturale at 10:26 AM

Alzi la mano chi si ricorda di Ultra Nate. Nessuno? Eddai... correva l'anno 1996 o 1997 o 1998 (è indifferente); era estate e per radio impazzava quella canzone che faceva "You're free...to do what you want to do...".
Lei era una specie di palla di grasso, con i capelli quasi rasati, tinti di un improbabile color carota.
Davvero tutte queste informazioni basilari non vi dicono nulla?
Vabbhè, allora il video ve lo siete proprio meritato.



Va meglio ora? La visione di questo trufello in camicia da notte che si struscia su componenti d'arredo in acciaio chirurgico da ospedale vi ha riportato alla vita? Bene.
Allora siete pronti anche per la notiziona del giorno: Ultra Nate è viva e lotta insieme a noi. Fa ancora musica, e soprattutto fa ancora video. Poco importa se l'industria discografica è in crisi, o se il fenomeno delle strappone afroamericane così versatili da non essere musicalmente etichettabili stia finalmente decandendo.
Lei c'è ancora. O meglio, il nome è sempre quello, poi non sappiamo se effettivamente sia la stessa di 9-10-11 anni orsono.



Le ipotesi sono almeno tre: o Ultra Nate era già originariamente un uomo e finalmente si è operato, oppure è sempre stata una donna, ma ha deciso di conciarsi come una trans non operata. Oppure siamo di fronte ad una ragguardevole operazione di marketing d'avanguardia: quella che vediamo non è Ultra Nate, bensì Janet Jackson dopo l'ennesima perdita di peso e la riduzione (totale) del seno, che si rimette in carreggiata per sviare i fan delusi, senza però metterci il proprio nome.
Siamo sconcertati. Oltre che dalla metamorfosi, anche dalla bruttezza del video.
Ma l'importante è sapere che comunque, anche per Ultra Nate, valga il principio secondo il quale "l'erba grama non muore mai".
Re$pect.


PS: abbiamo dimenticato di aggiungere un oggetto di merchandising imperdibile. La borsa di tela di Ultra Nate.
Acquistala subito sul suo MySpace e potrai fare invidia alle amiche ogni volta che andrai a fare la spesa al mercato rionale.
Sempre più Re$pect.

Labels:

 
Tuesday, December 11, 2007
posted by ghettoculturale at 2:25 PM



Al concerto-réunion dei Led Zeppelin, ciò che resta della dinastia Presley.
Come dite? Non vi tornano i conti? Certo, c'è un intruso in secondo piano. Non sappiamo chi sia.
Cosa? Ancora non siete del tutto convinti?
Ah, scusate, è vero. Quella di fianco a Lisa Marie è sua figlia. Si chiama Riley Keough.
Non ditelo a sua mamma, nè tantomeno a nonna Priscilla, ma in camera sua, sotto il poster di nonno Elvis, ha la gigantografia del cantante dei Tokio Hotel.

Labels:

 
Monday, December 10, 2007
posted by ghettoculturale at 11:59 AM

Priscilla Presley ha davvero trovato il segreto dell'eterna giovinezza.
Ma non sembra proprio che voglia condividerlo con sua figlia.
Anzi, non contenta, sta lentamente succhiando linfa vitale dal corpo della sua creatura, che diventa sempre più identica al padre.

Labels:

 
Wednesday, December 05, 2007
posted by ghettoculturale at 4:00 PM



"Ma davvero Britney è incinta ancora?! Mannaggia!"
 
Tuesday, December 04, 2007
posted by ghettoculturale at 11:55 AM

Hai una gigantografia di Roberto Alessi nel guardaroba?
Ti sei abbonato a "Di Tutto" non solo per collezionare il fantastico servizio da caffé in finta porcellana con stampe asimmetriche, ma perchè il gossip è l'ossigeno che ti tiene in vita?
Scandisci la tua giornata in base alla messa in onda di "L'Italia sul Due"?
Abbiamo pane per i tuoi denti.
Ecco le notizie indispensabili di oggi.

Continua lo straziante coming-out da ex grassa di Lily Allen. Dopo aver dichiarato di essersi messa a dieta a causa di un soffio al cuore, dice che litigava con tutti perchè l'essere grassa la rendeva insicura.

Sempre in tema di sovrappeso, Aretha Franklin dichiara conclusa la sua battaglia con la bilancia.
Ciò non significa che l'abbia vinta.
Ma nonostante abbia accettato di rimanere grassa a vita, non rinuncia al fascino del drappeggio. Eccola presenziare ad una serata mondana a Washington.

Amy Winehouse ha annullato il tour perchè non ce la fa a vivere senza il marito, in carcere per possesso di sostanze stupefacenti. Questo non le vieta di fare un altro tipo di tour. Sabato notte è stata avvistata in giro per Londra a piedi nudi e in reggiseno.

Spice Up Your Life
Stop
Say You'll Be There
Headlines (Friendship Never Ends)
Lady Is A Vamp
Too Much
2 Become 1
Who Do You Think You Are
Catwalk
Are You Gonna Go My Way (Mel B)
Maybe (Emma)
Viva Forever
Holler
It's Raining Men (Geri)
I Turn To You (Mel C)
Let Love Lead The Way
Mama
Celebration Medley
Goodbye
Wannabe
Spice Up Your Life (Reprise)

Questa è la Set list del tour delle Spice Girls. (Consulatabile anche qui.)
Tra i vari rumours, sembra che Emma non salga sul palco senza essersi prima imbottigliata in pancere e calze ultracontenitive. Sembra anche che Geri insista per cantare in bikini, ora che ha ritrovato per l'ennesima volta la forma.
Quello che più ci tormenta è il fatto che a Corpse Spice-Victoria Beckham non sia stata data una canzone da interpretare in assolo.
Perchè?

Nel frattempo, a Beyoncé piace molto il verde.
Qualcuno dovrebbe dirle che sta cominciando a somigliare sempre più terribilmente a Lil'Kim.

Per concludere, esce questo libro.
Dove vengono narrate le richieste più assurde avanzate dalle star in camerino. Utile per scoprire, tra le altre cose, che Mariah-Mayala Al Curry- Carey pretende di avere a disposizione una persona che raccolga le sue gomme da masticare usate. Mentre a Marilyn Manson piacciono tanto le caramelle gommose a forma di orsetto e i popcorn. Meglio se offertegli da una prostituta sfacciata e senza denti. Almeno, questo è ciò che scrive il Daily Mail. Vedete voi come tradurre "a bald hooker with no teeth". Il fatto che in questo caso "bald" possa significare anche "calva" rende il tutto molto più perverso, non c'è che dire.

Labels:

 
Monday, December 03, 2007
posted by ghettoculturale at 2:23 PM

Non che si tratti di un quesito fondamentale, dal quale dipendano le sorti del pianeta.
Ma giovedì sera, durante la visione di Annozero su Raidue, era ospite Alessandra Mussolini.
Si parlava di prostituzione.
Lei ha ripetuto più o meno centosessanta volte che la dobbiamo finire con lo sfruttamento delle donne, e che se venisse approvata la legge che obbliga le prostitute a controlli sanitari obbligatori, bisognerebbe far fare i medesimi controlli anche agli uomini.
Si è anche opposta alla creazione di eventuali zone franche per la prostituzione nelle periferie delle grandi città.
Non stiamo a contestare le opinioni di una che si erge a paladina della difesa delle donne dagli scranni di uno dei partiti più machisti e reazionari che siano mai riusciti a scardinare gli sbarramenti di qualsivoglia legge elettorale. E non commentiamo nemmeno il suo passato da aspirante attricetta scollacciata che posava su Playboy.
Quello che preme a Ghettoculturale, in questo momento, è scoprire CHE COSA SIA SUCCESSO ALLE SUE LABBRA.






La povera Alessandra sembra essersi messa disperatamente in competizione con l'onorevole Santanché. E sembra aver preso molto sul serio la questione.
Oppure sta portando avanti lo stesso credo estetico di zia Sophia, con l'unica differenza costituita da quei 30 anni che le separano.
Una cosa è certa: non è un sabotaggio da parte di Storace, col quale si è appena unita nel nuovo partito "La Destra".
Attendiamo eventuali risposte.