Wednesday, November 28, 2007
posted by ghettoculturale at 11:05 AM



Non è l'ultimo cadavere di alieno trovato nel deserto del New Mexico e occultato dalla CIA.
Non è un esperimento di genetica volto a creare l'ibrido tra Eva Robin's, Paolo Fox e Ashley Judd.
Non è una reinterpretazione performativa dell'Urlo di Munch ideata da Maurizio Cattelan.
Non è nemmeno uno di quegli esseri ciechi e affamati di carne umana che comparivano nel fantastico "The Descent" (e spero di non essere l'unico ad aver visto questo film in cui sei speleologhe dilettanti finivano in una grotta inesplorata e ci trovavano creature sconosciute e poco affabili).
Non è tantomeno l'ultima metamorfosi prima del disfacimento totale di Jocelyn Wildestein, la donna più rifatta del mondo.

È solo Janice Dickinson nella giungla, terrorizzata da un ragno velenoso che le passeggiava sotto il letto.