Friday, April 22, 2011
posted by ghettoculturale at 12:05 PM

È quasi Pasqua. E per prepararvi a festeggiarla, Ghettovostro ha ben pensato ancora una volta di selezionare un grazioso florilegio di notiziole di fondamentale importanza, per allietare la mattinata di chi - ahinoi per voi - è costretto a LAVORARE.

Partiamo subito, ché di carne al fuoco ce n'è come sempre tanta.

Ne abbiamo già parlato su Facebook (e nessuno si è pronunciato, ma del resto si tratta di una figura un po' marginale), e ne riparliamo qui.
L'inutile Chantelle Houghton (quella che nel 2006 aveva vinto Celebrity Big Brother pur non essendo affatto una celebrity) confessa alla stampa:
"Ho passato una settimana orribile!" Il motivo? È semplicemente stata mollata di punto in bianco dal fidanzato durante un pic nic che doveva essere romantico. La cosa gustosa per noi è che il tutto è stato immortalato dagli scatti di un paparazzo ingaggiato dall'Ufficio Stampa di Chantelle stessa capitato di lì per caso.
Ma la giovane Chantelle la prende con filosofia, e non solo affronta il dolore della separazione da sola, ma si butta anche nel campo degli affari aprendo una boutique.
Che, lo immaginiamo, sarà di sicuro un vero e proprio crocevia di stile e raffinatezza.

Katie Holmes va agli appuntamenti di lavoro senza pettinarsi.
Considerando che probabilmente ogni mattina l'eterna Joey di Dawson's Creek maledice il giorno in cui ha deciso di sposarsi con Tom Cruise -bhè- a noi sembra già un grosso passo avanti il fatto che si alzi dal letto.

Avete amato i corni facciali di Lady GaGa? Chicchissimi e poco impegnativi anche secondo noi. Bhè. Stefani sta seriamente pensando di farseli impiantare permanentemente. Siete sconvolti? No, vero? Nemmeno noi.

Ma siamo molto più sconvolti dal fatto che Jessica Simpson sia stata eletta "Fashion Icon of the Year". Da US Weekly. Deve esserci dietro qualche sordido accordo di sponsorship, altrimenti la cosa non può spiegarsi. Nono. Nonononono. No.

Finalmente "Dancing With The Stars" dimostra la propria utilità: Kirstie Alley è riuscita a perdere peso! (Vediamo quanto dura).

Il segreto di Gwyneth Paltrow per cucinare le aragoste senza sentirsi in colpa per averle fatte bruciare vive nell'acqua bollente? Molto semplice. Basta pugnalarle nella testa, e lei lo sa fare benissimo.
E pare anche che Michael Stipe l'abbia vista dare fuoco a un'anatra e buttarla nella piscina, una volta.
Siete estasiati? Bhè, allora non avete ancora scoperto GOOP. Il sito dove Gwyneth Paltrow Herself dispensa consigli di vita, alta cucina e lifesyle.
Attenzione però: può esservi utile solo se avete sposato il frontman di una band di successo mondiale e le uniche vostre preoccupazioni esistenziali sono lo Yoga, il Tofu e la perfezione delle pendant delle federe dei cuscini del vostro salotto. E solo se tutto ciò non vi interessa, e volete semplicemente UCCIDERE TUTTI QUANTI INTORNO A VOI. Sapevatelo.


Cheryl Cole, la ex front-woman delle Girls Aloud la cui "Fight For This Love" ci ha provocato tanta nausea l'estate scorsa, è definitivamente partita per gli US. Obiettivo: diventar famosa anche là. E ci prova più o meno da un anno, in tutti i modi, complice Simon Cowell. Bhè, volete sapere cosa pensano davvero gli americani di lei? Tutto il bene possibile. Peccato che a tutt'oggi la confondano con Sheryl Crow. Bene così.

Come tutti sappiamo, Catherine Zeta Jones ha passato un brutto momento ed è stata ricoverata in un centro di igiene mentale all'inizio del mese di Aprile. Ora sembra stare meglio. La diva ha ricevuto tante dimostrazioni di solidarietà dai suoi colleghi dello Showbiz. Una in particolare le ha espresso la propria vicinanza. Stiamo parlando della nostra Chanteuse di Spessore Preferita, Kerry Katona. Che nella sua rubrica di Ok! Magazine ha fatto un appello a Catherine Zeta dicendole di chiamarla, nel caso avesse bisogno. Meno male che Kerry c'è, aggiungeremmo noi.


Avete visto anche voi Helen Mirren che pronuncia la parola SHIT in diretta sulla BBC?
Favolosa.



E concludiamo con una notizia felice per la povera XXXTina Aguilera: finalmente è arrivata prima da qualche parte. Anche se non si tratta di una classifica, bensì della
prima stella della Gay Walk of Fame, dedicata a lei.
Bhè, è già qualcosa, no?

Buona Pasqua a tutti!

Labels:

 
Wednesday, April 06, 2011
posted by ghettoculturale at 11:31 PM

Finché c'è Ghetto c'è speranza. E finché ci sono notizie inutili, ci sarà Ghetto. Quindi, anche per stasera, abbiamo preparato una succulenta selezione di riciclaggi editoriali pescati qui e lì sul web. Che poi i posti sono sempre quelli e ormai lo sapete, però nel caso vi fosse sfuggito qualcosa noi siamo qui per questo.

Iniziamo da un bell'indovinello. Chi è il cantante ritratto in questa immagine che segue?



Indizio: non è il compianto Gary Coleman AKA Arnold. Ghetto ha ancora rispetto per i morti. Trattasi bensì di CRAIG DAVID. Ebbene sì, l'artista che ha dato voce a tante indispensabili quanto orchitifere melodie fino a qualche anno fa. Ebbene. questa immagine spiega in maniera assolutamente esaustiva il perché della recente trasformazione di Craig David in una specie di Big Jim dei giorni nostri. Sì sì cari amici: sotto a quell'ammasso di muscoli che sembra passare il tempo a fare jogging sulle rotte dei paparazzi si nascondono le spoglie di un bambino grasso. Molto grasso. Sapevatelo.

E mentre noi ce ne stiamo qui a sghignazzare sulle celebrities ex grasse, un'altra celebrity vive nel terrore. L'abbiamo detto ieri: Jordan vive nella paura di essere uccisa da un suo fan. Ebbene: sembra che la nostra pneumatica modella e business self-made-woman preferita abbia interrotto all'improvviso le proprie vacanze in Argentina e sia tornata in fretta e furia sul suolo britannico. Il motivo? Improvvisi impegni di lavoro. Bah. Secondo noi Jordan sta già avendo i suoi bei ripensamenti sul suo ultimo fidanzato di turno, Leandro Penna. Che l'aveva portata a conoscere i genitori. Povero illuso.

Passiamo a un update su una notizia data ieri sera: le presunte foto "nasty" di Mayalah Al Curry e del suo consorte. Ghetto ha del materiale scottante da mostrarvi. Vi eravate immaginati sordide foto hardcore di Mayalah e Nick Cannon impegnati in mirabolanti acrobazie sessuali? Sbagliato. Eppure le foto devono essere decisamente NASTY.
Guardate un po':



E per restare in tema di cose NASTY: Angelina Jolie si è fatta un altro tatuaggio. "Capirai, le mancano solo CHIUDI IL GAS e SCONGELA IL POLLO, ormai" direte voi. No no. Questa è una cosa seria. Dopo millemila anni insieme, Angelina Jolie ha finalmente aggiunto LE CORDINATE DEL LUOGO DI NASCITA DI BRAD PITT alla lista di quelle relative ai suoi figli, già presenti sulla sua spalla sinistra.
O almeno così sembra. Forse invece è solo RICORDARSI DI MANGIARE, OGNI TANTO in qualche lingua cifrata che solo lei può capire.

Taylor Swift ha un formidabile piano B nel caso la sua carriera andasse male: diventare una parrucchiera. E perché non pensarci subito, con tanta gente che vai in giro con capelli orribili?

Concludiamo con una simpatica idea regalo: le Matrioske di Michael Jackson.



Anzi, no: concludiamo con una notizia che segna la fine di un'epoca. Paris Hilton si vuole sposare. E stavolta non organizzerà un reality show su MTV come aveva fatto anni orsono per trovare un migliore amico. No no.
Stavolta ha un fidanzato VERO.

E con questa tremenda consapevolezza, buonanotte a tutti.

Anzi no, scusate: lasciamo che a darvi la buonanotte sia questa immagine.



La scottatura che si è procurata Kelly Osbourne dopo una giornata di trekking. Brava.

Labels:

 
Tuesday, April 05, 2011
posted by ghettoculturale at 11:43 PM

Forse l'avete aspettato, forse no. Ebbene, Ghettoculturale è tornato, nella sua forma originaria e pura. Non sappiamo ancora per quanto, ma sappiamo perché: perché almeno a noi è mancato tanto. Non sappiamo nemmeno noi quanto durerà, nonostante tutti i buoni propositi di questo mondo. Quindi se siete rimasti connessi, godetevi questo piccolo update finché ce n'è.
E come potevamo tornare, se non con una bella selezione di notizie INUTILI dal mondo dello showbiz?

L'anno scorso abbiamo versato calde lacrime di disperazione sull'ultima edizione ufficiale di Celebrity Big Brother, lo show che ci ha fatto apprezzare personalità mediatiche del calibro del Divino Pete Burns e dell'esteticamente perturbante Jackie Stallone.
Ecco, sappiate che sono state lacrime inutili. Perché gli illuminati Chief Executive Producer di Channel 5 stanno per riportare in vita lo show, il prossimo agosto. Con un protagonista papabile assai interessante: Charlie Sheen. Sarà quindi vero che nello sfavillante mondo dell'intrattenimento di qualità prima o poi tutto riciccia?

La Micetta Strappona Maxima Nicole Scherzinger afferma: Lady GaGa è un mostro. E non stiamo parlando di valutazioni estetiche, bensì di un giudizio di natura professionale. NnigòleNostra ha una profonda stima artistica nei confronti della Signorina Germanotta. Quella stima che nel mondo di noi comuni mortali si chiama "invidia corrosiva", dato che ai tempi in cui le Pussycat Dolls erano in tour in Europa, la suddetta Lady GaGa le accompagnava nel ruolo di mera supporter. Per Lady GaGa le cose sono cambiate. La povera Nicole, invece, sta ancora tentando di emergere come solista, alla tenera età di quarantacinque trenta e strarotti anni. Però ragazzi, sul fatto che sia una stragnocca non ci piove eh!

E a proposito di supporter: cosa ne pensiamo della notizia del millennio, ovvero di Britney Spears e XXXtina Aguilera in tour insieme? E soprattutto del fatto che entrambe si fingano amiche per l'occasione, dopo essersi buttate quintali di spazzatura addosso sin dai tempi in cui gattonavano dietro a Justin Timberlake negli studios di Disney Channel? Ghettoculturale, per non saper né leggere né scrivere, né tantomeno far di conto, spera che per qualche strano teorema matematico applicato allo Showbiz le due si annullino a vicenda. Magari proprio sul palco.


Mentre Britney le prova tutte per restare a galla, il suo ex marito Kevin Federline è in dolce attesa. Non di un quintuplo double cheeseburger, come suggerirebbe la sua forma fisica, bensì di una bambina. Che avrà nientepopodimenoche il seguente nome: JORDAN.


E questo ci porta finalmente a parlare di cose serie: ovvero di un'altra Jordan, la nostra amatissima Katie Price. L'abbiamo lasciata un anno fa in pieno divorzio da Peter Andre. Durante gli ultimi 12 mesi è riuscita a sposarsi e separarsi un'altra volta, tornare al suo look Blonde Abominiom dei tempi d'oro, attirare su di sé le ire di tutte le associazioni di tutela per l'infanzia del Regno Unito per avere più e più volte piastrato i capelli della figlia minore, e mille e mille altre boiate. Ebbene, dopo un anno, Katie Price è ancora lì e nessuno la smuove. Anzi, è talmente sovraeposta da essere arrivata al punto di temere di essere accoltellata dai propri fans.
Non per essere eccessivamente cattivi: ma chi glielo dice a Katie Price che la storia ha già avuto il suo John Lennon?

Non centra assolutamente nulla, o forse in verità sì, ma consoliamoci con un un décolleté assolutamente imbarazzante: quello di Tori Spelling. Un esempio eclatante di come anche la migliore chirurgia estetica richieda prima o poi un tagliando. E anche del fatto che anche per ToriNostra di primavere ne siano passate un bel po', a giudicare dall'impietoso effetto della forza di gravità che potete ammirare.


E per concludere rimanendo fedeli alla causa del perturbante, parliamo di Mayalah Al Curry e Nick Cannon. I quali, in vista dell'imminente nascita del fardello che la diva di "Heartbraker" porta nel suo capiente grembo da circa 16 mesi, hanno posato per un servizio fotografico insieme. Un servizio molto nasty, a quanto sembra. Noi non osiamo immaginare nulla. Certo è che con questi presupposti, la nidiata che Mayalah sfornerà avrà tutte le carte in regola per un set completo di turbe psichiche a vita. Qualora avere lei stessa come madre non fosse già abbastanza. Buonanotte a tutti.

Labels:

 
Friday, March 12, 2010
posted by ghettoculturale at 2:56 PM

Più o meno a partire da Paparazzi, più o meno un anno fa, ogni video di Lady GaGa in uscita attira esponenzialmente l'attenzione del pubblico, divenendo un vero e proprio evento mediatico.
L'evoluzione artistica dei videoclip di Stefani Germanotta non è riconoscibile solo attraverso il progressivo raffinarsi delle tecniche di regia, coreografia e styling.
Non siamo solo di fronte a opere artistiche sempre più ricercate e autocelebrative, ma anche a una serie di veri e propri eventi di comunicazione che stimolano il loro target di riferimento e mantengono viva la sua attenzione nell'attesa, fornendo i "teaser" necessari affinché quell'attenzione non decada. E al momento cruciale, quell'attenzione viene soddisfatta in toto dall'opera stessa, che ogni volta aggiunge qualcosa al sistema immaginifico di riferimento di cui fa parte.
Il pubblico affezionato di Lady GaGa sa più o meno ogni volta cosa aspettarsi dal suo idolo: Eros e Tanathos in salsa post moderna, nel segno del sordido e dell'esteticamente appariscente. E anche il video di Telephone si inserisce in questo schema, ormai vera e propria cifra stilistica di Stefani Germanotta. Questo ultimo capitolo filmico fa man bassa di immaginario da Road Movie anni Settanta, con Beyoncé e Lady GaGa nei panni di due criminali che si danno all'omicidio di massa in un diner puzzolente.
Quello che distingue questo videclip da tutti gli altri è essenzialmente la contaminazione dei generi e dei linguaggi, il salto costante dagli uni agli altri.
C'è del cartoon, del gangster movie, del grottesco e del torbido tutti mischiati insieme. Beyoncé veste perfettamente i panni della compagna d'avventura, pur non sporcandosi del tutto le mani (e la bocca) e rimanendo comunque all'ombra dell'ingombrante GaGa. La quale ancora una volta dà al suo pubblico esattamente quello che vuole. E in questo Meltin-Pot visivo le citazioni si sprecano: da Tarantino a Russ Meyer, da Thelma e Louise a La Morte ti fa Bella (il finale a base di grossi cappelli e strati di veli).
Una stimolazione sensoriale e meta filmica come raramente se ne vedono in un videoclip, come se il fine ultimo di GaGa fosse quello di ubriacare, stordire il proprio spettatore a colpi di impressioni, suggestioni, rimandi e colori. Non c'è naturalismo, ormai è chiaro, nell'allure di cui GaGa si ricopre volutamente. Le sue pose ieratiche, le sue posture smaccatamente fisse, innaturali e "dichiarate" , iconicizzate e suggellate nell'immobilità sono pura immagine, pura superficie un po' come tutto il mondo che lei stessa rappresenta. Questo video è una dichiarazione di status, un vero e proprio autoposizionamento merceologico. Da qui può partire qualcosa d'altro, che molto probabilmente verrà sviluppato nel video di Alejandro, a quanto pare già in produzione. Questo video, sostanzialmente, potrebbe essere solo un punto di partenza.

 
Friday, March 05, 2010
posted by ghettoculturale at 3:23 PM

Parole, parole, parole.
Un altro mese è passato, e siamo qui riuniti per l'angolo dell'alta analisi semiologica. Un attento studio delle chiavi di ricerca che hanno portato alcuni incauti navigatori del web a naufragare su queste pagine. Anche questo mese nuove intense emozioni di significanti e significati hanno visto la luce grazie alle menti malate elette che sono capitate su questi pixel.

phoebe price età e data di nascita phoebe price Cocca, ci chiedi l'impossibile. Si narra comunque che Phoebe Price sia più anziana di Amanda Lear. L'unica maniera per scoprire l'età di entrambe è segare loro gli zigomi e contare i cerchi all'interno.

lady gaga statua di cera Diamole ancora un annetto e sarà lei stessa esposta al Madame Tussaud.

moira orfei tette ma anche anna moroni tette Ragazzi, smettiamola di giocare e digitate nomi riconducibili a donne che non abbiano già compiuto i due secoli d'età, per favore.

amiche del sabato con ospite cinzia corrado Premio "chiave di ricerca vintage" del Millennio.

appoggia testa tette Ti consigliamo di brevettarle, certe idee.

brooke hogan pancetta Ma "pancetta" nel senso di "adipe" o nel senso di "bacon"? Vabbhè che nel caso di Brooke Hogan le due cose si equivalgono più che mai, effettivamente...

buon sabato notte Altrettanto a lei!

come essere una vera femmina E vieni a cercare risposta a questa domanda PROPRIO QUI?

come indossare bigiotteria indiana Secondo noi non servono particolari skills per farlo.

daniel radcliffe pene piccolo Ebbene sì: la voce si è diffusa. Deve essere stata quella stronza di Ermione, a dirlo in giro per prima.

dentiera fabio testi e fabio testi vecchio maniaco Qui invece è stata di sicuro la celeberrima e talentuosa attrice di fiction Emanuela Tittocchia, a parlare.

dieta nicole pussicat (sic) Hai presente IL VUOTO SONICO? Ecco. È ciò di cui ti devi nutrire per essere come Lei.

dimenticare la caffettiera sul fuoco Effettivamente è un problema al quale solo Google può rispondere. Dicono che se lo fai per più di due volte nella vita non potrai mai più avere figli. Occhio!

esiste lexotan in vendita in azerbaigian? Ma certe cose non faresti meglio a chiederle al tuo terapista o all'Ambasciata Italiana di Baku? Cribbio!

guardoni italiani È proprio vero. L'Italia ha un'ottima fama all'estero.

gravidanza+goodbye cellulite Sarebbe un ottimo naming per un prodotto anticellulite per puerpere.

il vero trucco come pompare i glutei Il vero trucco è sempre quello: chiamare il tuo chirurgo plastico di fiducia, baby.

jo champa slip Complimenti per essere l'unica persona al mondo oltre a Ghettoculturale a ricordarsi dell'esistenza di Jo Champa.

ma la bionda di centovetrine è la sorella della pozzi? Non sappiamo se apprezzare più il contenuto o la formulazione, di questa frase. Come se una volta digitata su Google potesse comparire una risposta.

mossa della pialla È forse un nuovo passo di una nuovissima coreografia delle prossime Pussycat Dolls?

noi amiamo silvio AH BBELLA... PARLA PER TE!

pizza durante regime alimentare controllato Va bene le diete fatte in casa, ma queste sono proprio le basi: se mangi la pizza durante un regime alimentare controllato devi come minimo digiunare per un mese e mezzo, dopo.

quanti cm si perdono con la liposuzione Dipende dall'entità del liposucchione che ti sei fatta fare, tesoro.

tette cinesi Siamo un po' contrariati. Con tutti gli elogi che abbiamo teso su Raffaella Bergé pensavamo di essere gli ultimi baluardi del culto della gnocca nostrana. Invece ci sono amanti delle curve d'esportazione che capitano su queste pagine...

wc sull'isola dei famosi Wow, che giornate interessanti le tue. Hai altre domande importanti che magari ti poni quotidianamente? Siamo qui per questo, sai?

Concludiamo con la chiave di ricerca regina del mese: sexissime Perché fa tanto anni Ottanta, Colpo Grosso, ma anche televendita Coconuda. Girl Power!!!
 
posted by ghettoculturale at 11:28 AM

Ghettoculturale ha sempre adorato quei programmi idioti di MTV in cui i ricconi di Hollywood concedono uno sguardo all'interno delle loro faraoniche abitazioni. Li ha sempre trovati così spocchiosamente autocelebrativi e fini a se stessi da averne fatto un vero e proprio MUST di intrattenimento per il suo tempo libero.
Oggi vogliamo condividere con voi questo filmato, che racchiude in sé il raggiungimento della massima vetta del lusso e dell'autocelebrazione che contraddistingue i programmi di cui sopra.
La magione in question è quella di Candy Spelling, vedova del produttore più influente di Hollywood. La donna alla quale il mondo deve l'esistenza di Tori Spelling, insomma.
Candy ha sviluppato nel corso degli anni una vera e propria ossessione per il décor e l'arredo. Praticamente non ha fatto altro che arredare le case in cui ha vissuto, per tutta la vita. Ha preso così a cuore questo suo compito esistenziale da avere piano piano espanso la casa di famiglia fino a renderla LA CASA PIÙ GRANDE DI HOLLYWOOD. 50Mila piedi quadrati di casa, per intenderci. 50 mila. Sono praticamente 15 km quadrati.
15 km sono più o meno la distanza tra Milano e Bollate, per intenderci. Non osiamo nemmeno immaginare quanto Candy possa pagare di ICI. Cosa se ne fa una signora sola di una casa così grande? Bhè, ovviamente la riempie di stanze inutili nelle quali svolgere le attività più insulse. Per esempio Candy ha una stanza ad hoc per confezionare pacchetti regalo. Perché come dichiara alle telecamere di Yahoo, "Certa gente fa palestra, io per rilassarmi impacchetto regali. Ho ben 3 stanze adibite a questa attività." Ma che razza di hobby è? Sembra uno di quei passatempi da comunità psichiatrica, tipo l'intreccio dei cestini. Diciamo che è un hobby che dona all'immagine di Candy quella certa allure di depressione da menopausa che in fondo non guasta.
Allure che si fa via via meno sfocata quando Candy ci mostra la sua stanza per il taglio dei fiori. O la sua "China Room", dove tiene tutta la sua sconfinata collezione di porcellane cinesi.
E come non inorridire di fronte ai vasi ricolmi di gelatine alla frutta di colore intonato a quello delle stanze?
C'è un che di subdolamente maniacale e osceno, in tutto ciò: qualcosa che ci fa inorridire ma dal quale allo stesso tempo non riusciamo a distogliere lo sguardo.
La frase di Candy che suggella tutto ciò nell'intervista che potete leggere qui è quasi terrificante nel proprio sottotesto: "Invecchiando, ci piace dire che ci sentiamo a nostro agio nella nostra pelle. Con le nostre case è lo stesso. Il segreto è essere a proprio agio nel proprio spazio".
Cara Candy, magari siamo un po' prevenuti, ma abbiamo come l'impressione che forse tu nella tua pelle non ti ci senta molto a tuo agio...
Forse l'unica stanza che manca alla tua casa è la Panic Room.

 
Tuesday, March 02, 2010
posted by ghettoculturale at 11:34 AM

Photobucket

I media britannici sono totalmente congestionati dalla vicenda del divorzio di Ashley e Cheryl Cole. La coppia d'oro dello showbiz inglese. L'asso del Chelsea e la leader con ambizioni soliste delle Girls Aloud.
Bellissimi, ricchissimi, all'apice della loro popolarità. Un divorzio che continuerà a occupare le principali testate dell'informazione che conta. Anche se, diciamocela tutta: chi ci ha mai creduto alla balla della fedeltà di Ashley Cole? Nessuno.
Troppo bono lui, troppo perfetta lei. Una coppia che doveva per forza nascondere sordidi segreti e cornificazioni carpiate.
Ma a Ghettoculturale non interessano le storie mainstream, lo sapete. A Ghettoculturale interessa la marginalità, tutto ciò che mantiene un che di incomprensibile ai più. Ghettoculturale sostanzialmente AMA il gossip un po' di nicchia. Per questo se ne sta allegramente infischiando della vicenda di Ashley e Cheryl, e ha invece orecchie solo per IL DIVORZIO DI KERRY KATONA DA MARK CROFT.
Mettendo sulla bilancia questi due FONDAMENTALI avvenimenti da showbiz, Kerry non può che uscirne vincitrice, in quanto a coefficente di tragicità.
Perché Ashley e Cheryl non hanno avuto nemmeno uno straccio di figlio, mentre Kerry e Mark si sono moltiplicati dandone alla luce ben due. E poi consideriamo anche le figlie di primo letto di Kerry, divise tra un padre come Brian McFadden e un patrigno come Mark Croft. Ci sarebbe già materiale sufficiente per uno struggente romanzo d'appendice.
Ashley e Cheryl al massimo dovranno spartirsi le ore da passare assieme ai chihuahua.

E poi c'è la questione del patrimonio.
Ashley guadagna 6 milioni di Sterline l'anno, tra Chelsea e sponsor vari. Cheryl ne tira su quasi 2 e mezzo con il suo contratto da giudice di X Factor e da testimonial L'Oreal. Kerry è ufficialmente in bancarotta da circa un anno, non lavora da tempo immemore e ha una folla di creditori che non l'hanno ancora eliminata semplicemente perché il suo cadavere sarebbe difficile da far sparire. Mark, da quando ha sposato Kerry, si è fatto sempre mantenere da lei, succhiandole tutti i risparmi e amministrando il suo patrimonio con l'oculatezza di una piastrella da bagno.

Ashley e Cheryl possiedono una casa da 4 milioni di Sterline nel Surrey, con tanto di campo da calcio.
La casa di famiglia di Kerrynostra, invece, è sull'orlo del pignoramento. Recentemente, la nostra chanteuse di spessore preferita ha dovuto vendere l'appartamento che aveva comprato per sua madre e farla trasferire in casa sua.

Dopo avere scoperto le infedeltà di Ashley, Cheryl è partita per gli Stati Uniti per concentrarsi sulla propria carriera. È stata accolta a Los Angeles da una folla di paparazzi. Pur essendo ancora praticamente sconosciuta, negli USA.

Photobucket

Quando Kerry ha lasciato Mark (che l'ha accusata di averlo tradito con l'istruttore di bodybuilding conosciuto in clinica dimagrante), ha radunato la sua sconfinata prole ed è volata a Tenerife. Da sola. Al suo ritorno, è inseguita dal solito unico sparuto misero paparazzo che staziona di fronte al suo cancello. E che l'ha colta mentre usciva dalla banca con in mano una busta di contanti.
I suoi ultimi risparmi, con cui probabilmente stava andando a svaligiare qualche baracchino di kebabbari.

Photobucket

Durante il suo soggiorno negli Stati Uniti, Cheryl è stata pizzicata (o si è fatta pizzicare, ma è lo stesso) in compagnia di Derek Hough, ballerino professionista di "Dancing with the Stars" di cui abbiamo una diapositiva.

Photobucket
La ragione della fine del matrimonio di Kerry sembra invece essere quest'uomo.

Photobucket

Ovviamente non c'è assolutamente nulla che leghi Kerry al suo istruttore di body building. L'accusa di infedeltà è stata solo una mossa bieca di Mark. Che nel giro di pochissimi giorni dopo essere stato sbattuto fuori di casa, è stato visto in giro con QUESTA DONNA.

Photobucket

E se Cheryl si è fatta consolare dalla sua collega di band Nicola Roberts e ha tentato di distrarsi assistendo a una delle date londinesi del tour di Lady GaGa, Kerry è stata vista aggirarsi intorno alla sua abitazione intenta a gettare sacchi neri dell'immondizia colmi di effetti personali di Mark.

Photobucket

La morale della favola è sempre la stessa. Tutto ciò che concerne Kerry mantiene sempre quell'alone di VITAREALE, di terrena realtà completamente estranea agli abituali lustrini del mondo dello spettacolo. Ci domandiamo perché. In fondo Kerry è stata una star. Per poco, ma lo è stata.
Non è solo questione di poracciaggine, a nostro avviso. È qualcosa di ancora più drammatico. È come se Kerry si portasse addosso una sorta di maledizione, un irreparabile destino di fatale attrazione verso tutto ciò che fa bassifondi.
Se da una parte l'Ufficio Stampa di Cheryl Cole è stato abile nel cavalcare la risonanza del divorzio per promuovere la sua immagine negli USA (mettendoci di sicuro anche del suo, come per esempio per la storia della presunta "consolazione" con Derek Hough) dall'altro abbiamo una come Kerry Katona, che pur essendo sprovvista di un Ufficio Stampa da più di un anno riesce comunque a far parlare di sé.
Da un lato l'orchestrazione della fama, dall'altro l'ineluttabilità dell'infamia.
Da un lato il glamour, dall'altro il disagio.

Come più e più volte abbiamo sostenuto su queste pagine, Kerry è la vera eroina tragica del XXI secolo. Quella che se fosse vissuta 300 anni fa avrebbe probabilmente fatto la gioia di autori come Zola. Un'icona del Naturalismo. O della sfiga, decidete voi.
In ogni caso non temete: questa ennesima débacle sentimental-esistenziale di Kerrynostra finirà presto sugli schermi di Channel 4.

Labels:

 
Saturday, February 27, 2010
posted by ghettoculturale at 1:00 PM

Photobucket

Non stiamo parlando di malattie veneree o fedine penali sporche; e nemmeno di brutte note sul registro o di votacci in pagellino. Bensì di qualcosa di molto più succoso.
Guardate questo video:



La ragazzina un po' chiatta e dal discutibile hairstyle che ci regala quest'intensa interpretazione di Karma Police altri non è che la strapponcella che ci tormenta da mesi con la sua Tik Tok.
Ghettoculturale è raggiante. Dietro alla starlette che l'industria discografica sta in tutti i modi provando a piazzare sul mercato come l'alternativa a Lady GaGa si nasconde sotto sotto una specie di clone di Laura Scimone. È stato sottoposto a cicli e cicli di cure dimagranti, peeling vari, sedute di ossigenatura della chioma e probabilmente anche a una lunga serie di vaiggi nel mondo dei disturbi alimentari, ma quel clone di Luara Scimone sotto sotto è ancora lì.
Certo: ha una vocalità meglio definita di quella di Laura Scimone, ma comunque molto simile all'originale dal punto di vista estetico.
Forse un futuro nello showbiz è possibile per tutti.
 
Wednesday, February 24, 2010
posted by ghettoculturale at 12:00 AM

La notizia che ci sentiamo in dovere di riciclare oggi ha il tipico sapore degli sconvolgimenti culturali e religiosi. È qualcosa che rischierebbe di intaccare quello che è ormai un vero e proprio pilastro esistenziale di Ghettoculturale: l'intoccabile e imperscrutabile aura di Santità e Unicità Totale della Divina Shauna Sand.
Lorenzo Lamas, colui che ha avuto la fortuna di giacere e moltiplicarsi con la Raggiante e Maestosa Santa Imperatrice Ecumenica dello Stilnovo SI È UFFICIALMENTE FIDANZATO e sta per convolare a nozze con la sua ultima fiamma di anni 23.
"Una volgare sciacquetta, una poraccia" direte subito in coro voi discepoli. Esatto amici, ma c'è dell'altro. Non solo Lorenzo Lamas OSA convolare a nozze e cercare di gettarsi alle spalle il bagaglio di santità che per osmosi avrebbe dovuto assorbire essendo stato il marito della Divina Shauna. E non solo lo sta facendo con una che potrebbe essere sua figlia. Bensì sta per farlo CON UNA MORA!
Guardate:

Photobucket

Come se non bastasse, la sciacquetta in questione risponde al nome di SHAWNA.
S H A W N A. Avete letto bene: SHAWNA. Una donna che riesce a essere addirittura ONOMASTICAMENTE più CHEAP di Nostra Signora delle Zeppe In Plexiglass.
Tutto ciò sa di affronto, di vilipendo, alle nostre orecchie.
Ghettoculturale è spaesato nel profondo delle sue convinzioni.
E già teme il manifestarsi dell'ira funesta dell'Idolo. Quale potrebbe essere la vendetta della Divina? Una gigantesca voragine che inghiottirà l'intiera Silicon Valley in un cratere color rosa shocking? Un'invasione di acuminatissimi set di unghie laccate finte che sgozzeranno tutte le more del pianeta? Un'inarrestabile marea di correttore Pupa che sommergerà il pianeta intero e lo corroderà in uno spietato Tsunami dai toni cangianti e perfettamente intonati all'incarnato di ogni vittima?

Non lo sappiamo. Ma nel dubbio, vogliamo prepararci a dovere: per questo vi sottoponiamo un'intensa immagine della Pur Sempre Unica e Inimitabile Regina Totale dello Stilnovo e dell'ingrato ex consorte ai tempi in cui ancora l'AMOREQUELLOVERO™ regolava i loro respiri.

Photobucket

Nel frattempo ci sa che ci conviene pentirci tutti.
 
Thursday, February 11, 2010
posted by ghettoculturale at 1:52 PM

Non ce ne siamo scordati: siamo solo un po' in ritardo. Per questo speriamo di potervi regalare ancora grandi emozioni semantiche con le chiavi di ricerca più cool del mese di Gennaio:

- famosa canzone portoghese uh uh Devi darci qualche altro indizio, tesoro, così ci risulta un po' ostica...
- gil cooper ha la faccia diversa rispetto a prima Effettivamente nei giorni scorsi ci stavamo interrogando sulla medesima questione. Non si è solo lisciata i capelli, si è anche piallata la faccia, a nostro avviso...
- gnocche famose Un'altra chiave di ricerca che starebbe benissimo come insegna.
- incarnato luminoso come rihanna "Luminoso" non ci sembra il termine più appropriato.
-
ivana spagna e la chirurgia estetica Anche questa chiave di ricerca suona come un titolo. Nella fattispecie, il titolo di un trattato enciclopedico in almeno 25 tomi.
-
la signora sobrino in mutande Ma "in mutande" nel senso di "in slip" o nel senso di "povera in canna"?
-
monica setta che lo prende in boca (sic!) Ma... che schifo ragazzi!
- nicole scherzinger addominali, nicole scherzinger bocca rifatta, nicole scherzinger colore capelli nero? e soprattutto nicole scherzinger essere come lei Tutte chiavi di ricerca che ci spingono a considerare un giusto proseguimento della nostra rubrica "I consigli del fashion editor".
- profilo astrale di jonbenet ramsey Non doveva essere particolarmente roseo visto la fine che ha fatto...
- scialpi chirurgia plastica 2010 Non sappiamo quali programmi di reinvention abbia in mente Giovanni Scialpi per questa annata, ma appena ne saremo al corrente sarà nostra premura informarvi.
- tette a domicilio Compila l'apposito form specificando per bene taglia, consistenza e conformazione. Mi raccomando, in stampatello e solo in NERO o BLU.
- you tube alda d'eusanio collant e you tube monica setta poco vestita Nuovi fetish ogni mese, su queste pagine...
-
"michela gattermayer"+gay = Creazione di programmi televisivi riguardanti il rutilante mondo della moda?
- avant garde storia catetere Ghettoculturale è ancora una volta un punto di riferimento per queste ricerche storiche di grande spessore. Dovremmo ricevere delle sovvenzioni dal Ministro dei Beni Culturali, secondo noi. Ora scriviamo una lettera aperta all'onorevole Sandro Bondi. Su Vanity Fair.
- ce qualcuno chirurgo che togli silicone al labbro (sic!) Secondo noi questa frase è stata googlata da Nina Moric in un momento di sconforto e pentimento per la propria situazione fisiognomica.
- 凯特·布兰切特 Ebbene sì. Qualcuno ha digitato queste parole ed è capitato su queste pagine.
Chissà che cosa cercava, e sopratutto se l'ha trovato...

Ma la chiave di ricerca REGINA del mese di Gennaio, a nostro insindacabile giudizio è la seguente:
Grassetto CHE STRESS LE MUTANDINE Non possiamo che dirci d'accordo, cocca.
Prova a toglierle, magari ti senti già da subito più rilassata. E poi sai com'è, hai la fortuna di vivere in un paese in cui spesso è proprio senza mutande che si ottengono i più grandi successi.

Grassetto
 
posted by ghettoculturale at 9:31 AM

In un mondo perfetto, le uniche notizie davvero importanti sarebbero quelle riguardanti le celebrities. Possibilmente riguardanti le celebrities con una certa allure di inspiegabilità o marginalità.
Purtroppo invece ogni giorno ci tocca sentire notizie impegnative su questa crisi economica che sembra proprio non voler passare, le annose questioni politiche e morali di cui nessuno si stanca mai di parlare, e tutta un'infinita serie di altre faccende decisamente poco amene.
Ghettoculturale ha deciso che è ORA DI BBASTA. È ora di garantire il sano diritto alle notizie prive di utilità a chiunque lo desideri. E per chi non lo desideri- beh- ci sono sempre quei noiosissimi telegiornali.
Quindi, come direbbe la DIVAZ MAXIMA del nostro cuore Carmit Bachar: "Sit back, grab a shot and watch me cat-cat- what?"

Come avete già potuto vedere sulla nostra pagina di Facebook, Lady GaGa e Cyndi Lauper stanno andando in giro insieme molto spesso in questi giorni per promuovere un'iniziativa benefica di MAC Cosmetics per la lotta all'AIDS.
Fin qui nulla di strano, anzi, come si dice nei talk show "tanto di cappello". E a proposito di talk show, le due divine sono andate a parlare delle loro azioni benefiche sul sofà di Good Morning America.
Subito dopo hanno posato per i fotografi all'
amfAR New York Gala. Vestite così:

Photobucket

Ecco l'intervista a Good Morning America:



E qui, invece, le ragazze rilasciano un'altra intervista al Today Show.
Nel caso non riusciste a visualizzare il video, vi riportiamo il monito di Lady GaGa per convincere le sue fans ad avere rapporti sessuali sicuri: "Quando il ragazzo con cui state vi dice che con il preservativo non sente niente rispondetegli Amore, è solo un tuo problema. Fottiti, io me ne vado."

Come notizia seria ci sembra che basti, per oggi.
Ora cominciamo con le solite fregnacce.

Sempre a proposito di Lady GaGa: il piano B della Germanotta più famosa del mondo nel caso la sua carriera di cantante naufragasse? Ovviamente tornerebbe a essere una ballerina. Del resto, come ha dichiarato a Digital Spy, quando era più giovane ADORAVA scatenarsi al ritmo delle canzoni dei BLACK SABBATH. Gosh.

Vi siete sempre domandati come passi le sue giornate Tila Tequila? Ora il mondo ha finalmente le risposte che attende da tanto.
Una sua ex guardia del corpo racconta tutto quanto a x17online.
Qui potete leggere l'intera cronaca di una giornata tipo della Web Star più talentuosa del pianeta. L'avreste mai sospettato che Tila si nutrisse solo di Zoloft e gin?

Altre royalties per J.K. Rowling garantiranno la sopravvivenza dei suoi eredi per le prossime 40 generazioni: ecco a voi una delle prime foto del parco tematico dedicato a Harry Potter, che sorgerà in Florida.

Photobucket

Jessica Simpson diceva di essere rimasta vergine fino al suo matrimonio con Nick Lachey nel 2002.
E tutti ci credevamo, ovviamente. Oggi forse dovremo ricrederci. John Mayer, con cui Jessica ha avuto una storia dopo la fine del suo matrimonio nel 2006, ha dichiarato che "il sesso con lei era come una droga, come il napalm". Sorpresi?

Lindsay Lohan risponde a tutti coloro che insinuano che Samantha Ronson la corcasse di botte dicendo che non è vero niente. Ma probabilmente anche se fosse vero, Lindsay non se lo ricorderebbe.

A Londra, la polizia trova la porta di casa di George Michael aperta nel cuore della notte.
E subito dopo trova George Michael errante senza meta per le vie del circondario.


Il quadrangolo sì. Chi ha detto che la SciuraMadòna se ne stia a casa a disperarsi per la fine della sua liaison con Jesus?
Soprattutto quando
la liaison non sembra essere finita per niente, e lei pare trastullarsi allegramente non con uno ma con ALTRI DUE uomini?

Ghettoculturale AMA Noah Cyrus, la sorella esteticamente inquietante di Miley Cyrus. Per questo gioisce nel regalarvi un'immagine di Noah, Miley e di quella pallottola di pelo di Sophie. Indubbiamente il soggetto più carino della foto. O almeno è l'unico a non essere vestito come Loredana Berté in preda a una regressione sartoriale all'infanzia.

Photobucket

Heidi Range delle Sugababes dichiara
che si sposerà entro un anno. E noi ci aspettiamo che entro un anno Keisha riesca finalmente ad avere la sua vendetta sulla perfida ex compagna di band. Magari trucidando tutti gli ospiti del ricevimento.

Vanessa Paradis sempre splendida, alla Chanel Rouge Dinner di New York.
Anche Keith Richards ha una cera notevole, come potete vedere nella foto che segue.

Photobucket

Ah no, scusate. È Patti Smith.

Nuovi sconvolgenti rivelazioni sul matrimonio lampo di Jordan e Alex Reid. La pneumatica modella inglese non si è nemmeno presa la briga di informare i suoi figli di persona. Ma ha invece ordinato alla babysitter di riferire la notizia.

E intanto Peter Andre è furioso per la foto di Princess Tiaamii con le ciglia finte che Jordan ha pubblicato su Facebook.


Jennifer Garner ha provocato un orgasmo a un delfino.

Questa notizia vi ha fatto strabuzzare gli occhi? Allora non avete ancora visto la première del video di Rude Boy di Rihanna- anna- anna.

E giusto per gradire, gustatevi Jackie Collins che rischia di cadere stesa a terra appena fa la sua entrata durante il talk show "The View" per presentare il suo ultimo libro: "Poor little bitch girl".



Scientology fa proprio bene: Lisa Marie Presley parla con il fantasma di Michael Jackson.

Cercate idee per S.Valentino? Fate come Angelina Jolie. Regalate al vostro partner un bell'olivo di 200 anni. Da 12mila dollari, però.

Sperando di avervi soddisfatti sufficientemente, vi auguriamo una buona giornata.

Labels:

 
Wednesday, February 10, 2010
posted by ghettoculturale at 12:18 PM

Nessuno ci ha creduto, quando l'avevamo vista lasciare la sua prole durante un freddo pomeriggio di gennaio alla volta della clinica dimagrante. E invece, ecco il risultato.



Photobucket



Due settimane di corsa, spinning, piegamenti, addominali, rosari carpiati, crolli psichici e camice di forza hanno sortito l'effetto insperato, quello che nessuno al mondo si aspettava: un miracoloso dimagrimento di Kerrynostra. Che ora è il ritratto della salute, come potete vedere in questo elegante posato "prima-e-dopo".



Photobucket



Kerry è una donna nuova, finalmente. Siamo sicuri che questa sia l'alba di una nuova era. Già vediamo Kerrynostra regina di qualche nuova entusiasmante reality series. La vediamo opinionista preparata e apprezzata in qualche talk show di punta dei network britannici.
Basta solo che riesca a stare lontana dalle sostanze stupefacenti; che si tratti di droghe varie o di kebab non importa, come sappiamo bene tutti.
Kerry, non mollare! Il mondo dell'intrattenimento di qualità ha ancora bisogno di te!

Labels:

 
Monday, February 01, 2010
posted by ghettoculturale at 10:27 AM

 
Thursday, January 28, 2010
posted by ghettoculturale at 12:24 PM

Ogni giorno, decine di notizie muoiono sul web. Notizie inutili, notizie che passerebbero inosservate. Notizie che se avessero facoltà di parola si chiederebbero "Ma io a cosa servo?".
Ebbene, Ghettoculturale prosegue nella sua mission alla quale resta fedele da più di tre anni: diffondere notizie inutili sul mondo dello spettacolo. Perché ci piace così, e anche a voi CI piace così. Non potete negarlo.

Il marito della compianta Brittany Murphy vuole citare in giudizio la Warner per la scomparsa di sua moglie. Disce che Brittany abbia avuto un attacco di cuore perché non era stata scelta per il seguito di Happy Feet.

Lady GaGa devolve l'intero incasso dell'ultima data Newyorkese del suo tour in beneficenza, raccogliendo mezzo milione di dollari per Haiti. Lode a GaGa. Per questo gesto nobile, ma anche per i costumi dei suoi ballerini.

Photobucket

Tra sorelle ci si aiuta sempre. E se Jessica Simpson aveva a suo tempo infamato gli autori di Melrose Place per avere fatto fuori il personaggio di sua sorella, ora Ashlee ricambia il favore: Difendendo Jessica dalla stampa che specula sul suo pesoforma oscillante.

La vera notizia importante su Ashlee, però, è l'annuncio della sua volontà di prendersi una pausa professionale dopo la sua tourné in "Chicago".
Speriamo sia vero.

Per tutti i maschi del pianeta: Brooke Hogan è tornata single. Non lasciatevi scappare un bocconcino del genere.

Alesha Dixon potrebbe essere rimossa dal suo posto di giurata a "Strictly Come Dancing".
"Esticazzi, anche..." direte voi.
Sì, ma cosa dite invece del fatto che potrebbe essere sostituita da LIZA MINNELLI???

Susan Boyle è perseguitata da uno stalker. E fin qui niente di particolarmente sconvolgente. In fondo Susan è una star, e ogni star ha uno stalker. Persino Mayalah Al Curry ne aveva uno.
Ma qui stiamo un po' esagerando: suo fratello teme che Susan possa fare la stessa fine di John Lennon.

Finalmente il museo-parco a tema dedicato agli ABBA è realtà!!!

E anche la tanto agognata
réunion di Robbie con i Take That sembra essere lì lì per divenirlo.

Ancora una volta
Pete Doherty riesce a farla franca. A dicembre lo avevano beccato con dell'eroina in tasca, dimenticata accidentalmente lì proprio il giorno in cui il cantante dei Babyshambles era in tribunale per pagare una multa. E anche questa volta se l'è cavata con una semplice multa. Poi dicono della giustizia italiana...
Nel frattempo la sua ex, l'erediteria e regista di documentari Robin Whitehead muore di overdose.

Sempre a proposito di notizie e sostanze stupefacenti: il figlio di Michael Douglas potrebbe finire al gabbio per una decina d'anni.

Finalmente Peter Andre ha trovato una degna occupazione: servire i caffé da Costa a Piccadilly Circus. Ah no, scusate: era solo un lancio promozionale.

Sempre peggio sul fronte Kerrynostra: la chanteuse di spessore preferita da Ghettoculturale rischia davvero di finire sotto i ponti a breve.


Jordan continua a essere la numero 1: sì, ma stavolta stiamo parlando della classifica delle donne più odiate di tutto il Regno Unito. Per la cronaca: Kerry è SOLO al secondo posto.

Lutto nel mondo dei caratteristi da film horror: a 76 anni si è spenta Zelda Rubinstein, fondamentale interprete di Poltergeist.


E a proposito di demoniache presenze: leggete cosa ha postato Katy Perry su Twitter circa 8 ore fa...


Terrificante. Ma mai quanto il presunto ritorno sulle scene di
Jean Claude Van Damme nei panni di mera carne da reality.

Anche oggi, il nostro lavoro lo abbiamo fatto.

Labels:

 
Tuesday, January 26, 2010
posted by ghettoculturale at 10:05 PM

Ghettoculturale ne sentiva parlare da mesi. Poi finalmente si è deciso, e ha ceduto alla visione di quello che è già diventato il suo reality show di riferimento della stagione (se non della vita).
Stiamo parlando di Jersey Shore, l'ultima preziosa perla di intrattenimento di cattivo gusto partorita dalla solerzia autoriale di MTV. Purtroppo questo capolavoro non è ancora visibile sugli schermi italiani, anche se dovrebbe esserlo, visto che il concept alla sua base è legato a doppio filo all'eredità ancestral-culturale del nostro paese. Sì perché "Jersey Shore" è un reality show ambientato in una famosa località di villeggiatura del New Jersey abitata e frequentata praticamente solo da americani con sangue italiano nelle vene.
Ma andiamo con ordine, altrimenti rischieremmo davvero di non riuscire a dire tutto ciò che vogliamo dire.
Innanzitutto per comprendere a fondo un fenomeno come Jersey Shore bisogna imparare un termine ben preciso, che ne rappresenta un po' l'essenza più pura. Il termine "Guido". Che per noi può essere al massimo un nome proprio, anche un po' desueto forse.
Ebbene, oltreoceano "Guido" è un termine slang molto usato sulla East Coast Settentrionale degli USA che indica gli italo-americani di estrazione sociale medio-bassa.
Come potete leggere anche qui.
Un termine non necessariamente lusinghiero, come avrete capito.
Fondamentalmente Jersey Shore è uno show dove 8 giovani italo-americani passano un'estate convivendo in una casa per le vacanze in una località balneare, fingendo di lavorare e soprattutto scatenando gli uni sugli altri tutte le frustrazioni sessuali che hanno accumulato nella loro esistenza fino a quel momento.
Il cast è qualcosa di antropologicamente illuminante. 8 individui confronto ai quali il salotto di Uomini e Donne potrebbe tranquillamente sembrare un simposio internazionale sulle nuove frontiere dell'ingegneria del suono.
Altro che Berlusconi: qui sì che ci sono degli ottimi motivi per vergognarsi di essere italiani.
Ma andiamo con ordine, partiamo dagli uomini.

Photobucket

Il primo in alto a sinistra è Mike, meglio noto come "The Situation". Un soprannome che si è dato da solo
riferendosi all'ipertrofia dei suoi muscoli addominali.
Talmente notevoli da costituire "una situazione".
Non servono altre parole descriverlo, secondo noi.
Il secondo da sinistra, quello che sembra il fratello (più) sfigato
di Peter Andre si chiama PaulyD,
e nella vita coltiva un sogno: fare il DJ. Oltre a questa fondamentale
mission esistenziale, PaulyD ha altri preziosissimi skills senza i quali
il mondo rischierebbe di finire da un momento all'altro.
Uno di questi skills è l'abilità nel costruire una specie di cestino
per il pranzo con i suoi stessi capelli, metterselo
in testa e andarci in giro per tutto il giorno.
Guardate voi stessi qui.
PaulyD è un maestro delle tricological virtuosities, a modo suo,
e per questo merita spazio su questo blog.

Il terzo da sinistra si chiama Ronnie, e avrebbe tantissime cose da dire se solo le sue capacità
espressive andassero oltre i grugniti.
L'ultimo a destra è Vinnie. Che già parte svantaggiato rispetto agli altri in quanto è l'unico a non essere palestrato. In merito alla metà maschile del cast, ci sentiamo solo di dire una cosa:
se una volta esisteva il cosiddetto "maschio latino", oggi è stato sostituito da un ammasso di
tessuti tenuti insieme dagli anabolizzanti, con l'ossessione per l'abbronzatura e le
sopracciglia che farebbero invidia a RuPaul. E questa è l'unica conclusione alla quale ci
sentiamo di giungere.

Ma veniamo piuttosto alle cose importanti, ossia alla metà femminile del cast.
La zora con la maglia celeste e le bboccedefòra sulla sinistra si chiama Jenni,
ma si fa chiamare da tutti "Jwoww" per la sua capacità di far morire per asfissia autoerotica qualunque uomo a una distanza di circa 15 metri con un solo rapidissimo movimento di tette.
Jwoww è una tosta, che si è sdraiata più o meno ogni essere vivente viviparo di tutta la costa orientale da Portland a Tampa.
Una figura che finirebbe dritta dritta nell'Olimpo delle Icone di Ghettoculturale, se non fosse in gara con un'altra protagonista di cui parleremo tra poco.
La seconda strappona si chiama Sammi, ma si presenta con il soprannome "Sweetheart", e la tagline "The Sweetest Bitch You've Ever Met". Abbastanza per risultare assolutamente insulsa, ma
sappiamo tutti che in ogni cast deve sempre esserci l'elemento inutile.
Saltiamo per un secondo alla fine della fila dove troviamo invece Angelina, un'altra figura che potrebbe tranquillamente concorrere al titolo di inutile, se non si fosse presentata la prima puntata sprovvista di valigie, ma con tutti i suoi vestiti buttati alla rinfusa dentro a 3 sacchetti della spazzatura: il suo bagaglio. Angelina viene eliminata al terzo episodio, quindi decidete voi se definirla "inutile" o semplicemente "poraccia".
Veniamo piuttosto a LEI, al nuovo mito di Ghettoculturale: NICOLE POLIZZI detta SNOOKIE.
Quella specie di MiniMe truccata e vestita come la brava attrice comica Anna Maria Barbera, meglio nota come Sconsolata.
Lei, quel batuffolo di tenerezza che vi squadra dalla terza posizione da sinistra della prima fila, con quella posa, quel ciuffo un po' misterioso e quella cotonatura tattica per strappare qualche centimetro a Madre Natura e piazzarlo sulla sua figura diversamente verticalizzata.
Snookie è un IDOLO, un ciclone di iperattività sessuale, alcoolica e di auto esposizione, la più laida e la più naive di tutte le laide naive del mondo.
Snookie è diventata una celebrità negli Stati Uniti, e di sicuro la vedremo protagonista di almeno un altro centinaio di reality show nel giro dei prossimi due anni.
Snookie è esteticamente improbabile, stilisticamente discutibile, capace di sfoggiare mise a metà tra la zoccolona più spinta e la signora di mezza età un tempo piacente, ma non c'è verso di farla stare zitta. La sua stella splende come non mai, e il suo bagliore va ben oltre la East Coast, anzi noi siamo sicuri che stia per conquistare tutto il mondo, è solo questione di tempo.
Poi probabilmente tenterà di farsi strada nel mondo della musica, spenderà miliardi di dollari in chirurgia estetica e finirà per darsi al merchandising più triste in qualche corner di WalMart.
Ma non pensiamoci ora. Godiamoci il suo momento di gloria, e soprattutto ascoltiamo le sue parole direttamente dalla sua boccuccia mentre intervistata al Wendy Williams Show cerca di spiegare alla nazione cosa veramente si intenda ai giorni nostri con il termine "Guido".


Dite quello che volete, ma Jersey Shore è l'evoluzione più interessante del genere
televisivo preferito di Ghettoculturale.
La squadra di autori di Jersey Shore ha capito perfettamente la mossa
da compiere.
Puntare sulle realtà etnico-sociologiche circoscritte, in modo da poter continuare
a produrre marciumemediatico spacciandolo però per osservazione antropologica.
Ovviamente le associazioni di italo americani sono insorte in massa contro questo
show, che dipinge scenari decisamente poco edificanti per le loro comunità.
Non che l'immagine dell'Italia all'estero goda di particolare lustro, nonostante il nostro Capo
del Governo ci tenga tanto a sostenere il contrario, ma se questa è l'immagine
dell'italianità che uno spettatore non italo-americano si può fare...
forse è ora di esportare Uomini e Donne anche oltreoceano.
Al grido di GUIDO POWER!

(Sappiamo che alcuni di voi non vedono l'ora, e quindi ve lo diciamo: TUTTI gli
episodi di Jersey Shore sono visibili qui.)
 
Monday, January 25, 2010
posted by ghettoculturale at 5:25 PM

Photobucket

Centuries and centuries of knowledge and studies about the
mummification of bodies have just completely lost their
meaning. Egyptology is useless, after these pictures came out.
If anyone of you ever wondered how an ACTUAL mummy
would look, there goes the answer.
Here is what's left of Donatella Versace's body showing off
to a crowd of horrified people in St. Barth's.
The only difference between her and Cleopatra's dead body
is that Cleopatra did not have implants.
And she probably did not bleach her hair.
Seriously. What's the point in sun bathing when your skin
is THAT orange? I mean, there's a maximum
level of tanning you can reach.
After that, you're just playing with skin cancer.

Photobucket